To Top
Classifiche

5 Mostre a Milano da vedere a Gennaio

Un 2020 alla scoperta dell’arte meneghina, tra percorsi inediti e opere senza tempo

All’inizio di ogni nuovo anno, puntuali come un orologio, i buoni propositi fanno capolino: i troppi impegni, gli imprevisti all’ordine del giorno e il tempo che sembra non bastare mai impediscono di ritagliarsi qualche ora per una cenetta in quel nuovo ristorante o per una visita culturale nel museo dove da anni ci si ripromette di andare. Questa volta, però, eventi imperdibili vi aspettano e, tra questi, l’incredibile selezione delle 5 mostre a Milano da vedere a Gennaio di cui non potrete fare a meno.

Se il ritorno in ufficio e al faticoso tran tran quotidiano vi hanno già fatto dimenticare la dolce sensazione di relax delle vacanze natalizie rigettandovi nel solito turbinio di stress, dedicate del tempo a voi stessi lasciandovi conquistare e coinvolgere da fotografie, quadri e oggetti d’epoca che vi faranno vivere esperienze uniche all’insegna dell’arte meneghina.

Che desideriate arricchire il vostro bagaglio culturale o semplicemente trascorrere una giornata diversa tra percorsi storici e artistici, Milano sa sempre come farvi iniziare al meglio l’anno nuovo.

VAN CLEEF & ARPELS: IL TEMPO, LA NATURA, L’AMORE

Palazzo Reale |  Piazza del Duomo, 12

Palazzo Reale racconta l’universo della maison francese di Alta Gioielleria attraverso l’esposizione di oltre 400 gioielli, orologi e oggetti preziosi realizzati dalla sua fondazione, nel 1906. Il percorso espositivo, articolato nelle tre sezioni Tempo, Natura e Amore, celebra la capacità straordinaria dei gioielli di unire eternità ed effimero, amore e manifattura, bellezza e arte in un eterno e costante equilibrio. Una mostra capace di illustrare l’abilità di Van Cleef & Arpels di interpretare il XX secolo, esaltando quei valori legati alla bellezza e al potere della seduzione.

MILANO ANNI ‘60. STORIA DI UN DECENNIO IRRIPETIBILE

Palazzo Morando | Via Sant’Andrea, 6

La Milano dei roboanti Anni ‘60 ha vissuto un grande fervore sociale e culturale, dato dal desiderio di lasciarsi definitivamente alle spalle gli orrori della guerra. Un incredibile e irrefrenabile fermento creativo permeava le strade della città, tra innovazioni urbanistiche, nuovi volti, celebrità dello spettacolo e l’affermazione di insegne iconiche. Attraverso l’esposizione di fotografie, oggetti, documenti e testimonianze storiche, Palazzo Morando racconta i fasti e le vicissitudini di uno dei decenni più emblematici del capoluogo meneghino, tra luci e ombre.

IL DUOMO AL TEMPO DI LEONARDO

Museo del Duomo | Piazza del Duomo, 12

In occasione dei cinquecento anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano gli rende omaggio con una mostra inedita: attraverso l’esposizione di documenti, libri e disegni, si racconta il coinvolgimento del Maestro impegnato nel cantiere della Cattedrale meneghina alla fine del Quattrocento. Il percorso espositivo, suddiviso in cinque sezioni, dipinge l’immagine del Duomo negli anni in cui il genio fiorentino fu chiamato ad affrontare la costruzione del tiburio nella cornice della corte Sforzesca di Gian Galeazzo e Ludovico il Moro.

AUSTRALIA. STORIE DAGLI ANTIPODI

PAC – Padiglione d’Arte Contemporanea | Via Palestro, 14

Trentadue artisti sono stati chiamati per mettere in luce la più grande ricognizione sull’arte australiana contemporanea mai realizzata al di fuori del Paese. Dipinti, sculture, video, fotografie e installazioni tracciano un viaggio metaforico nel panorama multiculturale dell’arte locale, in un connubio di storie, lingue, origini etniche, religioni e tradizioni eterogenee. Una profonda e soggettiva indagine sulle prospettive culturali, sociali e politiche legate al Continente, sfidando l’osservatore a comprendere un mondo diverso da quello Occidentale.

CANOVA. I VOLTI IDEALI

GAM – Galleria d’Arte Moderna di Milano | Via Palestro, 16

Photo credit © Alessandra di Consoli

La Galleria d’Arte Moderna di Milano ricostruisce nelle sue sale la genesi e l’evoluzione delle celebri “teste ideali” di Canova, un filone dedicato alle molte declinazioni della bellezza femminile che ebbe immediato successo tra i suoi contemporanei. Il percorso espositivo presenta differenti esemplari dello stesso soggetto, ponendo un’attenzione particolare sulla Vestale, realizzata in tre versioni riunite qui per la prima volta. Accanto ai capolavori del maestro del Neoclassicismo, sono proposte interessanti opere che se da una parte mostrano i modelli dai quali Canova prese spunto, dall’altra valorizzano, invece, la sua arte.

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di strumenti di comunicazione, a volte cerchiamo una semplificazione, una fonte affidabile, una guida. Flawless Milano è nata da questa esigenza e racconta le migliori esperienze da vivere a Milano con stile, precisione e personalità.

Flawless® è una realtà nata nel 2014 dal sogno di tre professionisti della comunicazione, della moda e del mondo digitale. Ogni giorno la nostra redazione vive le bellezze della città e ve le riferisce, per darvi idee, spunti e indicazioni sempre nuovi.

Copyright © 2020 Flawless Living s.r.l. - Via Copernico 8 - 20125 Milano - PI 08675550969