To Top
Lifestyle

I cocktail di Casa Mia al Milano White Spirits Festival

Piacere distillato da bere

To read this article in English, click here.

C’è qualcuno che ricorda la chiusura dell’ultimo Milano White Spirits Festival, a Febbraio dell’anno scorso? Già in quell’occasione Luigi Ferrario e Anahita Tokhmehchi, i due patrons del Casa Mia Cocktail Bar & Bistrot, avevano dominato la scena dal loro corner dedicato, nelle sale dell’Hotel Marriott, dove si era riunita una folla assetata che chiedeva sempre più drink. Nessuno è andato via senza un bicchiere in mano, anche quelli che pensavano che il festival fosse troppo da specialisti, anche quelli che non erano grandi fan dei distillati bianchi.

White Spirit Festival - Milano

Perché questo è il bello del White Spirits Festival, il suo essere un punto d’incontro, un posto dove scoprire le novità più eccitanti in fatto di drink e mixology e (perché no?) farsi anche una cultura se si è si è appassionati ma non addetti ai lavori. Cosa troverete all’interno? Molto semplice: duemila etichette di distillati bianchi in degustazione, tra gin, mescal, rum, vodka e cachaca, insieme a produttori ed espositori da tutto il mondo che ve ne racconteranno l’incredibile storia.

white-spirit-festival-luigi-ferrario-casa-mia

Il festival si terrà Sabato 7 e Domenica 8 Aprile, sempre all’Hotel Marriot e andrà avanti dal pomeriggio fino alla sera inoltrata. Oltre alle degustazioni e alla possibilità di acquistare le bottiglie che preferite, ci saranno anche i soliti incontri e i seminari per esplorare in lungo e in largo l’immenso mondo dei distillati bianchi. Ma c’è anche qualcos’altro a cui non potete mancare, un evento nell’evento che nessun appassionato di mixology può perdersi: al corner del Casa Mia Cocktail Bar & Bistrot, si terrà infatti il lancio dei due nuovi prodotti del celebre brand Belvedere.

White Spirit Festival - Milano

Due vodke della linea Belvedere Single Estate Rye, chiamate così perché entrambe sono realizzate al 100% con una segale coltivata, lavorata e distillata in situ, ognuna in una singola area della Polonia che, con le sue caratteristiche di clima e di posizione, influenzerà il prodotto finale. I loro nomi sono ispirati proprio a queste due aree, una nel nord del paese e una invece più a sud, la Belvedere Smogóry Forest e la Belvedere Lake Bartężek ed entrambe arriveranno al pubblico sotto forma di quattro esclusivi cocktail.

white-spirit-festival-cocktail

Due di questi saranno firmati dalla maison Belvedere stessa, due drink forti e dai sapori decisi, chiamati “Remember the Grain” e “Lake Blossom” e pensati per tirare fuori il meglio dei sapori da queste due vodke rispettivamente “di foresta” e “di lago”. Gli altri due, composti invece con vodka Belvedere classica, porteranno la firma dei bartender del Casa Mia e saranno più morbidi e leggeri, puntando sull’elaborazione e sul texturing degli aromi. I loro nomi saranno “Ispirazione” e “Gimlet on the Roses”: il primo sfrutta le note esotiche del succo di mango insieme al liquore di fico, il secondo invece aggiunge ai suoi sapori la veste primaverile del cordiale al lime e il liquore al sambuco.

White Spirits Festival - Milano

Ma a un certo punto anche il Festival finirà, ma non la festa che, per chi volesse continuare a bere, si trasferirà in Porta Venezia, proprio al Casa Mia, dove, oltre le due creazioni firmate dal team del cocktail bar, l’offerta drink si moltiplicherà grazie a tutti gli spettacolari Signature Cocktails in lista. Meglio prepararsi a fare le ore piccole, allora, il weekend sarà lungo e l’unica cosa che sarete capaci di ricordare alla fine sarà quanto erano buoni quei drink.

 

Nota dell’editore: è con orgoglio che ti informiamo che questo articolo è sponsorizzato da Rosetta S.a.S. e promosso da FLAWLESS.life . Ti ringraziamo per supportare gli sponsor che rendono Flawless Milano possibile.