To Top
Cocktail Bar

Drinc.Different

Il fratello più piccolo (in tutti i sensi) del drinc. di via Plinio: evoluzione dello speakeasy che celebra l’accoglienza e i cocktail fatti bene

Luca Marcellin fa il bis e ci dà un altro appuntamento. Nato sotto la costellazione della Mixology, è il nuovo locale firmato dall’abilità e dal genio dell’ormai noto barman professionista che sta contribuendo ad arricchire di valori, sapori e sensazioni l’esperienza meneghina del buon bere.

drinc different

Il primogenito drinc., a poche centinaia di metri di distanza, prometteva Cocktail & Conversation: ed effettivamente, tra provocanti sperimentazioni ed eccentriche rivisitazioni di Martini e Negroni, riesce quasi spontaneo parlare anche con i muri.

drinc different

Quello al civico 13 di via Francesco Hayez si presenta con una veste diversa: un bel po’ di metri quadri in meno, pochissimi coperti (18 in totale). E l’ennesimo menù da provare. Nonostante qualcosa sia cambiato, potete star tranquilli: le intenzioni di stupire e di far star bene la clientela sono rimaste invariate.

drinc different

Per dare forma al drinc.different è stato sacrificato il concetto di ordinarietà, poi sono stati dilatati e forse un po’ distorti i confini di secret bar, di speakeasy. Et voilà, ecco il risultato: un luogo (inevitabilmente) unico nel suo genere. Cocktail bar fuori, rivoluzione dentro.

drinc different

Varcata la soglia, si è avvolti da un’atmosfera intima ma internazionale che catapulta in giro per il mondo: dall’east side di Milano all’America del jazz, passando per il fascino misterioso di Londra. Cromia, dettagli e forme rigorosamente morbide del concept design esplorano la moda femminile di altri tempi, riportando indietro ai gloriosi anni ’20 e ’40 del Novecento, quando la Swing Fever faceva ballare tutti.

drinc different

Sono proprio i ritmi incalzanti e la sana “follia” del genere i pilastri su cui il locale fonda la sua filosofia. Specchio di queste caratteristiche è la drink list: un battaglione di proposte curiose, la cui complessità è messa in evidenza sia dagli accostamenti degli ingredienti, sia dallo studio accurato del naming, che fa scappare sempre un sorriso. Lady D, ad esempio, è eleganza e originalità data dall’incontro tra homemade Apple Jack alla mela e pepe giamaicano, con lime, miele di dattero e bianco d’uovo pastorizzato. Stand by me my friend è, invece, sorpresa e intensità: unisce la potenza del cognac e del whiskey al sapore armonico del triple sec Pierre Ferrand dry curacao, di un syrup al tè verde e del bitter al cioccolato.

drinc different

Insomma, non si parla di semplici cocktail, ma di racconti, stati d’animo e visioni di mondo concentrate in bicchiere. Essenze che si possono assaporare in posizione privilegiata seduti attorno al bancone, per una sorta di tête-à-tête con l’estro del mixologist, mentre le note di musiche  di sottofondo coinvolgenti risuonano nell’aria. Il trucco? Magari prenotare con un minimo d’anticipo. In cambio, siamo sicuri trascorrerete una serata difficile da dimenticare.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

La Nuova Drink List del Pinch si Tinge di Mistero

I ragazzi del Pinch - Spirits & Kitchen, cocktail bar punto di riferimento del “buon bere” milanese sul Naviglio Grande, sono finalmente tornati progettando una nuova drink list per questo Inverno e la prossima Primavera, avvolta da una magnetica aura di mistero, in cui la miscelazione si tinge di magia. Questa inedita selezione di Signature [...]

Gioielleria Pennisi

Via Manzoni 29 20121 Milano

L’immensa Marilyn Monroe cantava “Diamonds are a girl’s best friends” brano iconico che, molto ironicamente, spiegava quanto i diamanti, ma potremmo dire i gioielli in generale, esercitino un fascino irresistibile, soprattutto sul genere femminile. In Via Manzoni 29, a due passi da Via Montenapoleone, si trova una luogo dove il tempo sembra essersi fermato, pur essendo accarezzato [...]

Gli Indirizzi per il Benessere a Milano da Provare a Gennaio

Con l’arrivo dell’anno nuovo, ci proponiamo sempre obiettivi nuovi, spesso correlati al prendersi cura di sé e a ridurre lo stress quotidiano. Impegni, lavoro e vita sociale, però, spesso si frappongono tra noi e il raggiungimento di questi buoni propositi, riducendo il tempo – e la voglia – di perseguire quel tanto meritato bisogno di [...]

Le Mostre a Milano da Vedere a Gennaio

All’inizio di ogni nuovo anno, puntuali come un orologio, i buoni propositi fanno capolino: i troppi impegni, gli imprevisti all’ordine del giorno e il tempo che sembra non bastare mai impediscono di ritagliarsi qualche ora per una cenetta in quel nuovo ristorante o per una visita culturale nel museo dove da anni ci si ripromette [...]

I Cocktail Bar e le Enoteche a Milano da Provare a Gennaio

L’anno è ufficialmente iniziato e Milano si lascia alle spalle le festività natalizie preparandosi ad affrontare il 2022 con determinazione e buoni propositi. Tra miscelazioni home made, abbinamenti originali e mixologist esperti, i migliori cocktail bar della città sono pronti a regalarvi inaspettati viaggi sensoriali al riparo dalle rigide temperature invernali. Che amiate le ambientazioni [...]