To Top
Ristoranti

Miramonti l’Altro: la Fuga Culinaria al Confine con la Franciacorta

Il ristorante Miramonti l’Altro unisce classicità e creatività in un’esperienza gourmet a due stelle Michelin

Situato in un quartiere residenziale di Concesio, piccolo comune in provincia di Brescia, il ristorante Miramonti l’Altro ha l’aspetto di un’elegante villa con giardino. Il verde fa da contrasto con il bianco delle pareti e cattura subito lo sguardo, riposandolo. Varcata la soglia, tutt’intorno è uno spettacolo di impeccabile ordine e armonia, come se la sala fosse un palco su cui danzano volteggiando leggeri ballerini in perfetta sintonia. A osservare lo spettacolo di grazia e coordinazione, si rimane incantati. Piacevole distrazione sarà il calice di benvenuto accompagnato dagli amuse-bouche.

Miramonti L Altro

Chef Philippe Léveillé gestisce il Miramonti l’Altro con la moglie Daniela. Chez leurs, l’estetica incontra la sostanza, la classicità della cucina francese si fonde con ispirazioni bresciane e spunti lacustri in un insieme in continua evoluzione. La filosofia di Léveillé ruota intorno alla curiosità, all’esplorazione e alla ricerca: “Chi non è curioso non ha chance, soprattutto in questo mestiere. Devi guardare, cercare di approfondire, ma senza filosofeggiare esageratamente. L’importante è non tirare mai il freno a mano, perché è quando inizi a stabilizzarti che forse è ora di smettere di fare il cuoco”.

Philippe nasce a Nantes nel 1973, figlio di un ostricoltore. Dopo la formazione alberghiera, la passione per la gastronomia, l’intraprendenza e l’insaziabile sete di scoperta lo portano a girare il mondo passando per i ristoranti più prestigiosi di Parigi, New York, Martinica e Montecarlo. Approda in Italia nel 1987 e, cinque anni dopo, nella cucina del Miramonti l’Altro.

Miramonti L Altro

Il cetriolo, l’ostrica e il lime è l’antipasto che consigliamo per esplosività, freschezza e carattere. In un boccone, il piatto rivela una complessità di sapori che si susseguono l’uno all’altro senza mai sovrastarsi, bensì armonizzandosi in equilibrio. A ciascun assaggio, un travolgente viaggio sensoriale di amabile persistenza. Innovazione e modernità, forze motrici della cucina di Léveillé, vengono rese esplicite in #volevoessereunpomodoro!!: nato come stuzzichino da aperitivo, il piatto dal nome Instagram friendly ha conquistato il proprio posto in carta su suggerimento da Daniela. Tartare di gamberi, bufala e gazpacho per una ricetta rinfrescante e leggera che pulisce il palato e lo prepara a proseguire con primi e secondi di maggiore struttura.

Alici nel giardino delle meraviglie è un bellissimo quadro, una sinestesia nel piatto, capace di appagare simultaneamente occhi e palato. Da provare lo spaghetto nero “Splash” con burrata e calamari così come il celeberrimo risotto dello chef, che cambia composizione a seconda delle stagioni. La variante funghi e formaggi dolci si colloca in un continuum di cremosità con il famoso carrello dei formaggi e l’iconico gelato di crema. Perché è così speciale? Non passa dal freezer e, spiega Daniela, “non contiene conservanti e stabilizzanti; viene mantecato al momento e servito”.

Miramonti L Altro

Il suggerimento Flawless? Abbinare a un rigenerante weekend in Franciacorta, tra relax, natura e bollicine, una tappa gourmet al Miramonti l’Altro, per chiudere in bellezza e con l’immediato desiderio di tornare.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

I Migliori Cocktail Analcolici da provare a Milano e Dintorni

Stupirsi davanti a un bancone non è un’impresa difficile, merito delle drink list realizzate nei più innovativi cocktail bar di Milano e dintorni, che si distinguono per la costante ricerca di novità e sperimentazione in fatto di miscelazione. Oltre ai grandi classici e ai signature cocktails, una grande categoria di drink ha fatto breccia nel [...]

La cucina contemporanea di Andrea Aprea conquista Porta Venezia

Nel cuore di Porta Venezia, all’ultimo piano della Fondazione Luigi Rovati in Corso Venezia 52, apre i battenti il raffinato Ristorante Andrea Aprea: un luogo in cui gusto, memoria e tempo si incontrano. All’interno di un magnifico edificio storico che ospiterà il Museo d’Arte della Fondazione, la proposta gastronomica dello chef Andrea Aprea prende vita [...]

MOR: la cucina Middle-Terranean sul Lago di Como

Ad una sola ora di distanza da Milano, sulle sponde del Lago di Como, MOR stupisce ogni avventore attraverso un concept inedito ed esclusivo: un beach club con ristorazione di alto livello, che propone pietanze gastronomiche da assaporare ammirando il panorama mozzafiato su Bellagio e Tremezzo: Un autentico punto di ritrovo per chi desidera trascorrere [...]

Bacancíto

Via Crema, 16 20135 Milano

Tutto ha inizio in Porta Romana, in via Crema, 16 dove nasce un locale buono, diverso, bello e pure inclusivo. Avete capito bene, perché Bacancíto è il ristorante che include le due cucine latine per eccellenza più amate al mondo, quella argentina e spagnola, con quel tocco di italianità, che ci piace ed anche molto. [...]

I Cocktail Bar e le Enoteche a Milano da Provare a Luglio

Il mese di Luglio è il segno di un’estate inoltrata, un periodo perfetto da dedicare ai brindisi in compagnia quando le luci del tramonto colorano i tetti della città, sorseggiando un cocktail ad arte o un calice di vino in quelle insegne in cui il “buon bere” è un imperativo. Il panorama della miscelazione meneghina è in fermento [...]