To Top
Ristoranti

Enoteca Bruni

Tempio dei vini naturali e un menu degustazione “al buio”: benvenuti all’Enoteca Bruni

Un luogo raffinato e ospitale in cui ricerca, cucina e vini si fondono perfettamente: da Bruni in Borgo Ognissanti 25/R potete scegliere tra oltre 2.500 etichette di produzioni vinicole, provenienti da tutta Europa, abbinate a portate sempre diverse, in base alla stagione che qui definisce gli ingredienti e all’estro dello Chef. Particolarità del ristorante sono i percorsi degustazione “al buio”, per lasciarsi guidare con sorpresa, affidandosi alle scelte della casa. Un’idea che riscuote successo e coinvolge gli avventori lungo una vera e propria experience culinaria.

Enoteca Bruni

Non mancano le proposte di degustazione: da quattro, cinque e sette portate, anche qui con menu creati dallo Chef in maniera estemporanea e abbinati dal Sommelier ad altrettanti vini ogni volta diversi, per scoprire territori inesplorati del gusto. Il menù alla carta è ricco di prodotti selezionatissimi: il Patanegra Jamon Iberico de Bellota Reserva, tagliato a mano con la tecnica spagnola, l’uovo a km zero cotto a bassa temperatura e adagiato su una spuma di patate, con peperoni e paprika affumicata, i ravioli di faraona con fondo allo zafferano dop e il coniglio con zucchine e aglio nero. Una conclusione in stile francese con la selezione di formaggi: il Cappello del Mago, campione dei caprini stagionati o il Sancarlone in crosta di caffè, uno dei migliori “blu d’Italia”, fino al Plaisentiff, con forme talmente rare da essere aggiudicate all’asta alla stregua dei grandi tartufi.

Enoteca Bruni

Un’esperienza enogastronomica immersa in una location raffinata, dove gli scaffali dedicati ai vini diventano protagonisti: un vero e proprio tempio del nettare degli dei, con una selezione di oltre 2.500 etichette. Conoscevate per esempio la produzione di Gabrio e Giotto Bini (comprese le Riserve) o lo spumante realizzato con metodo ancestrale di cui si imbottigliano a Pantelleria solo 300 esemplari l’anno? O i vini di Ton Rimbau, che pratica la permacultura (metodo studiato personalmente dal vigneron catalano usando i ragni come sentinelle per intercettare ogni possibile minaccia naturale, dalla vigna alla cantina)? E le piccolissime produzioni di Pierre Overnoy nella regione montuosa del Jura?

Enoteca Bruni

Non un semplice ristorante-enoteca, ma un punto di riferimento fiorentino per ricerca e passione vinicola e per il buon cibo, per l’accoglienza e il piacere culinario, affidandosi alla scelta e alla selezione dei padroni di casa. Ultima curiosità: anche la carta dei caffè contempla perle rare, come il Jamaica Blue Mountain, il caffè delle case reali, raccolto a 2000 metri di altitudine, e il Colombia Barrique Rum Fermentation, vero e proprio caffè affinato in botti in cui è stato invecchiato il rhum, del quale porta con sé gli aromi. Non vi resta che prenotare il vostro momento di degustazione sensoriale, lasciare alla porta dell’Enoteca ogni pensiero e godervi il vostro percorso “Bruni”.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di firenze e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Firenze e i suoi ristoranti imperdibili tra nuove aperture, restyling e grandi classici

Pronta per una nuova ripartenza e un 2022 pieno di mille propositi e speranze, Firenze e i fiorentini offrono a chi li visita (e a chi ci vive) musei famosi in tutto il mondo, esposizioni acclamate dalla critica, tramonti mozzafiato sull’Arno, meraviglie a cielo aperto … e, ultime ma non ultime, attività ricettive e ristoranti [...]

Officina Milano

Via Giovenale, 7 20136 Milano

All’interno di un cortile al civico 7 di via Giovenale, in un angolo della Milano segreta a pochi passi dalle acque dei Navigli e da Porta Ticinese, si apre alla città la ricercata location di Officina Milano, cocktail bar che conserva la magnetica atmosfera retrò, in un perfetto connubio tra miscelazione ed eleganza senza tempo. Un’insegna unica [...]

Moebius

Via Alfredo Cappellini, 25 20124 Milano

Un indirizzo meneghino che prende il nome da un fumettista francese - Jean Giraud. Qui, però, non si parla tanto di disegni, quanto più di idee e piatti; e la mano è quella stellata (due volte) dello chef Enrico Croatti. Moebius è un “terreno” fertile in cui prosperano indisturbati design, cucina e musica, circoscritto al civico 25 [...]

Unseen Bar

Via Ronchi, 13 20134 Milano

Cocktail eccentrici, richiami continui ad altre epoche e paesi del mondo. Si chiama Unseen l’indirizzo di cui non sapevate di avere assolutamente bisogno in città, e ha il fascino di un viaggio nel tempo e nello spazio. Quello di Milo Occhipinti, bartender girovago dalle mille esperienze e dalla fervida fantasia, è un format unico, frutto di un’idea visionaria che [...]

Eppol Pie

Via Lecco, 4 20124 Milano

Incastonato al civico 4 dell’eclettica via Lecco, Eppol Pie è il nuovo capitolo firmato dal fratello maggiore Eppol, frizzante cocktail bar immerso nella vivacità del quartiere di Porta Venezia e dal cugino di Porta Romana, il Dhole. Un luogo di incontro, in cui cucina fatta con amore e una proposta di mixology d’eccellenza dialogano sinergicamente, all’interno di una location curata nel dettaglio, riecheggiante un [...]