To Top
Home Decor

Rubelli

Lussuosi tessuti artigianali simbolo del Made in Italy

Rubelli è un’eccellenza nel settore dei tessuti, degli imbottiti e dei mobili che, nel cuore di Venezia, incanta e stupisce i suoi avventori con gli alti standard qualitativi dei suoi prodotti tessili. L’azienda, nata nel 1858, si erge come simbolo di artigianalità ed expertise nella realizzazione di broccati, velluti, sete e damaschi dal fascino senza tempo. All’interno del Palazzo Corner Spinelli, nel sestiere di San Marco, si trovano la Collezione Storica e gli Archivi Rubelli, in cui vengono conservate gelosamente le testimonianze delle origini dell’azienda e numerosi documenti tessili risalenti persino al XV secolo.

Rubelli

Ambasciate, musei, palazzi storici e dimore illustri sono arredate dall’incontro tra i magnifici tessuti di questa azienda e noti designer come Giò Ponti, Guido Cadorin e Umberto Bellotto. Con la sua splendida collezioneVenezia”, Rubelli celebra la sua storia e le sue creazioni made in Italy, raccontando la massima espressione del Romanticismo e del Risorgimento della Serenissima attraverso preziosi tessuti per l’arredamento che incantano appassionati di design e home decor in tutto il mondo.

Rubelli

Oltre ai suoi 28 telai elettronici all’avanguardia, la tessitura di Rubelli vanta anche tre telai manuali settecenteschi in ottime condizioni e perfettamente funzionanti, con cui ancora oggi vengono prodotti i “soprarizzi”: lussuosi velluti in seta fatti a mano, attraverso una lavorazione minuziosa. Secondo la tecnica tradizionale della “cesellatura”, che prevede l’articolata operazione di taglio con una lametta da un lato della superficie del velluto, si ottiene un effetto spettacolare che rende le sue stoffe uniche al mondo. Vera “haute couture” dell’arredamento, questa insegna si basa su una artigianalità rara e apprezzata in tutto il mondo, sfoggiata nelle abitazioni della clientela più raffinata ed esigente. 

Rubelli

Il legame tra Venezia e le stoffe preziose è indissolubile e, ancora oggi, negli splendidi e antichi palazzi della Serenissima è possibile ammirare alcuni pezzi unici realizzati coi magnifici tessuti Rubelli.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di venezia e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Vintage Delirium

Via Giuseppe Sacchi 3, 20121 Milano

Franco Jacassi non è un nome qualunque ma una vera istituzione nell’ambito del vintage. Scrittore, gallerista, bibliofilo, collezionista, curatore di mostre, Jacassi è stato in grado di rendere la sua passione per la ricerca di pezzi rari e datati la sua professione, rendendolo famoso a livello internazionale fino ad arrivare alle pagine del New York Times grazie [...]

Vespucci Milano

Via Privata Gerolamo Chizzolini, 2 20154 Milano

Il vero talento risiede in chi non smette mai di alzare l’asticella, di voler migliorare, scoprire ed innovare. Allo chef Alex Seveso, meglio conosciuto come Chef Alex, talento e creatività non mancano di certo, infatti non si è accontentato del successo del suo Kitchen Society ma ha deciso di rinnovargli completamente il look dando vita [...]

MAG La Pusterla

Via Edmondo de Amicis, 22 20123 Milano

Insegna iconica del capoluogo meneghino, il Caffè La Pusterla cambia il suo nome in MAG La Pusterla, sottolineando il sorprendente passaggio di testimone nelle mani di Flavio Angiolillo e della sua piccola grande famiglia - tra cui i suoi compagni di squadra da sempre Francesco Bonazzi, Carlo dall’Asta, Marco Russo, Benjamin Cavagna, Loris Melis e Lorenzo [...]

Gio Moretti

Via della Spiga 4, 20121 Milano

Esistono numerosi dilemmi nel mondo della moda: che tessuti e che tagli scegliere, che trend si affermeranno di più a due stagioni da adesso. Ma ne esiste uno che mette in discussione l'esistenza stessa dalla moda: giocare secondo le regole commerciali e i desideri del pubblico o lasciarsi guidare dalla propria visione? Il primo sentiero è il [...]

Allangolare | tutto attaccato

Via Plinio, 46 20129 Milano

Al civico 46 di via Plinio si svela un accogliente salotto meneghino, luogo di incontro, del “buon bere” e del “buon mangiare” letteralmente all’angolo con viale Abruzzi. Una magnetica atmosfera senza tempo, in un ricercato intreccio fra passato e presente, ricordi d’infanzia e sperimentazione, proprio come la storia di Sara e Niccolò che hanno fatto di un sogno nel cassetto [...]