To Top
Eventi passati

Progetto “Verdi Verde”

La passione per la botanica di Giuseppe Verdi

Forse non tutti sapevate che il signor Giuseppe Verdi, oltre ad essere un eccelso compositore e un filantropo d’eccellenza (la massima espressione è proprio Casa Verdi) era anche un imprenditore agricolo e un grande appassionato di botanica. Il progetto “Verdi Verde” si propone proprio di valorizzare quest’ultimo aspetto attraverso un percorso milanese articolato in due affascinanti location.

Villa Necchi Campiglio, situata nei pressi di via Vivaio, sede del vivaio acquisito dalla ditta Fratelli Ingegnoli dove il Maestro si serviva di piante, ortaggi e sementi per la coltivazione dei suoi terreni nel parmense e nel piacentino.

Casa Verdi, dove il progetto prevede il posizionamento di vasi, di piante da frutto e di panchine nel cortile centrale, l’abbellimento di una parte del cortile di via Sanzio con fioriere, la valorizzazione dell’adiacente piccolo giardino “romantico” e infine l’arricchimento della piantumazione già esistente nel giardino prospiciente viale Monterosa con una siepe di rose rampicanti e un salice piangente.

La visita guidata all’interno della Casa procederà nelle due sale museali, nell’archivio storico, nella sala “araba” e culminerà in un momento musicale nel Salone d’Onore dove sono previste proiezioni di opere verdiane e di film che ricordano la vita del Maestro e degli Ospiti di Casa Verdi oltre a brevi recital di arie verdiane a cura del Conservatorio “Giuseppe Verdi”, dell’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici del Teatro alla Scala e della Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado”.

Ogni pomeriggio saranno proiettati a rotazione i seguenti film:

  • Ernani
    con M.Berti, C.Guelfi, G.Prestia, S.Neves, N.Zanini, S.Simoncini, A.Svab
    Allemandi, dir. – P.Alli, reg. (Teatro regio di Parma, 2005)
  • Falstaff
    con Ambrogio Maestri, Fiorenza Cedolins, Massimo Cavalletti, Eleonora Buratto
    Mehta, dir. – Wiener Philharmoniker (Salisburgo 2013)
  • Il trovatore
    con A.Netrebko, M.N.Lemieux, F.Meli, P.Domingo, R.Zanellato
    Gatti, direttore – A.Hermanis, scene e regia – (Festival di Salisburgo, 2014)
  • La forza del destino
    con V.Kowaljow, A.Harteros, J.Kaufmann, L.Tezier
    Fisch, direttore – M.Kusej, regista (Staatsoper, Monaco – 2014)
  • La Traviata
    con S.Vassileva, D.Pini, A.Trevisan, M. Giordano, V.Stoyanov, G.Floris,A.Gabba
    Temirkanov dir. – K.E.Herrmann, U.Herrmann reg. –
  • Otello
    con A.Antonenko, M.Poplavskaya, C.Alvarez, S.Costello
    Muti, dir. – S.Langridge, reg. (Salisburgo, 2008)
  • Rigoletto
    con P.Beczala, L.Nucci, E.Mosuc, L.Polgar, K.Peetz
    Santi, dir. – G.Deflo, regista (Zurigo, 2012)
  • Simon Boccanegra
    con L.Nucci, R.Scanduzzi, S.Piazzola, T.Iveri, F.Meli.
    Callegari, dir. – G.Gallione, reg. (Teatro Regio, Parma)
  • Un Ballo in Maschera
    con K.Lewis, F.Meli, V.Stoyanov
    Gelmetti, dir. – M.Gasparon, reg. (Teatro Regio di Parma, 2011)
  • Verdi e la sua terra
    Introducing Verdi’s beautiful “homeland”, the region of Parma