To Top
Bar & Pasticcerie

Pasticceria Marchesi

Uno dei luoghi storici della vecchia Milano, dove dal 1824 si confeziona uno dei migliori panettoni della città

L’arrivo della primavera anche quest’anno ha riservato a noi milanesi giornate calde e soleggiate, così anche oggi ho scelto di muovermi con i mezzi pubblici. Mi ritrovo a passeggiare per Corso Magenta dopo un’intensa mattinata di lavoro quando il mio sguardo viene attratto da un miraggio: è lì, all’angolo con via Santa Maria alla Porta, è la Pasticceria Marchesi, uno dei luoghi storici della vecchia Milano. Decido di entrare per ordinare un caffè shakerato.

Appena varcata la soglia mi sembra di essere catapultato in un’altra epoca: i soffitti a cassettoni decorati, le vetrine di crostatepralinebonbons coloratipasticcini di ogni sorta ordinati con cura e il bancone dei primi anni del Novecento – in legno e acciaio con dettagli in ottone – mi fanno subito capire che non sono in una pasticceria qualunque.

Questa è La Pasticceria di Milano, dove dal 1824 si confeziona uno dei migliori panettoni della città, dove si sono celebrate le vittorie ciclistiche di Fausto Coppi, dove la gentilezza non è un optional ma parte integrante dell’atmosfera “di una volta” che qui si respira (complici le dipendenti vestite d’azzurro e i camerieri in abito elegante).

Scommetto che qui venivano a fare colazione Strehler e Giorgio Gaber e già mi sembra di vederli che si confondono tra i clienti della Milano bene. Ora capisco perché il Gruppo Prada (già proprietario dei brand Prada, Miu Miu, Church’s e Car Shoe) ha acquisito una parte rilevante dell’esercizio commerciale per esportarne il marchio, lasciando tuttavia la gestione diretta alle sapienti mani della famiglia Marchesi.

Il caffè shakerato è ottimo e dolce al punto giusto, vorrei provare tutti i dolci che sono esposti, per questo mi riprometto di tornare. Magari una mattina d’autunno oppure una domenica per comprare un panettone, che la pasticceria vende 365 giorni l’anno, o anche solo per fare colazione e regalarmi una coccola, un’attenzione in più, un viaggio dei sensi nella milanesità.

Perché è vero che Milano è una città in costante evoluzione, nella stessa misura in cui è capace di conservare i suoi luoghi storici nel tempo.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

I 15 Panettoni Artigianali più Buoni di Milano

To read this article in English, click here. Il panettone a Milano non è una semplice tradizione, è il dolce caratteristico per antonomasia. Esiste una vera e propria scuola di pensiero (e di palato) che nelle chiacchiere natalizie si concretizza nella domanda "tu da chi lo prendi?". Molte sono le leggende circa la nascita di [...]

Baccarat Milano

Via Montenapoleone 23, 20121 Milano

Durante la scorsa edizione del Salone del Mobile, la Maison Baccarat ha inaugurato nel cortile di un palazzo storico, in via Monte Napoleone 23, il suo primo spazio in Italia. Il nuovo allestimento, che ospita una boutique, il BBar e una zona lounge dove ci si può rilassare dopo una sessione di shopping nel Quadrilatero della Moda, [...]

Caffè degli Artigiani

Via dello Sprone, 16R 50125 Firenze

La cosa più bella che si può fare in Oltrarno è vagare fra strade grandi e piccole, scoprendo di volta in volta gemme segrete, che arrivano come apparizioni e colpiscono subito un occhio attento. Se vi trovaste, ad esempio, a camminare da piazza dei Pitti verso il Ponte di Santa Trinità (o da Santo Spirito [...]

Pasqua con chi vuoi: noi abbiamo scelto Cucchi!

To read this article in English, click here. Quando chi passeggia per le vie del centro, al mattino presto, desidera fare qualcosa che lo faccia sentire un autentico milanese, va da Cucchi per fare colazione e ordina una fetta di Panettone, da intingere in un cappuccino fumante. La pasticceria storica di Corso Genova, che dal 1936 inonda Milano di dolcezza, rappresenta [...]

Caffè Concerto Cucchi

To read this article in English, click here. Chi ricerca svago notturno, ai giorni nostri, può disporre di un’ampia scelta di locali e discoteche; negli anni ’30, invece, le serate danzanti avevano luogo nei Caffè Concerto, allietate da orchestrine e balli fino a tarda notte. Si ballava la comparsita o il tango, danze d’importazione, e - [...]