To Top
Profumerie

The Merchant of Venice

L’arte dei maestri profumieri veneziani rinasce in una antica farmacia

L’arte profumiera veneziana è tra le più antiche al mondo, frutto di una combinazione vincente tra la posizione strategica della Serenissima e la lavorazione del vetro di Murano. The Merchant of Venice rievoca questo passato con un brand di profumi in cui antico e moderno si incontrano in raffinati bouquet ispirati alle “Mude”, le rotte navali che collegavano Venezia al resto del mondo e che rendevano possibile lo scambio di materie prime, utilizzate per creare aromi dal fascino orientale.

The Merchant of Venice

Incastonata in Campo San Fantin 1895, la Boutique principale The Merchant of Venice sorge in un’antica farmacia del Seicento che fa ora da cornice a boccette colorate e aromi suggestivi. La location si trova a pochi passi dallo storico teatro La Fenice ed è stata completamente restaurata per riportare all’antica gloria il fascino neogotico degli interni. L’arredamento richiama le linee stilistiche dei tipici palazzi veneziani, creando un’atmosfera d’antan in cui perdersi tra le preziose essenze. Di particolare pregio le quattro imponenti statue ottocentesche raffiguranti la Botanica, la Medicina, la Chirurgia e la Fisica, le quali sembrano scrutare i visitatori della Boutique che si perdono in questo dedalo di sensazioni.

The Merchant of Venice

Le fragranze di The Merchant of Venice vengono create da maestri profumieri che reinterpretano antiche ricette tradizionali, unendole a materie prime esclusive e raffinate per evocative creazioni d’alta profumeria. Il fiore all’occhiello del marchio è la Murano Collection, composta da sei fragranze ispirate ai profumi delle spezie e degli oli che i mercanti veneziani importavano dall’Oriente, come incenso, rosa di Damasco e ambra. Ogni profumo è racchiuso in flaconi colorati che richiamano l’arte del vetro di Murano, creando vere e proprie opere d’arte. Altro gioiello di The Merchant of Venice è Nobil Homo, una collezione di capolavori olfattivi per uomo che ricordano i nobiluomini veneziani e le loro avventure cosmopolite. Il vetro delle boccette viene decorato con colori e forme simili a quelli delle pregiate stoffe veneziane.

The Merchant of Venice

The Merchant of Venice trasporta gli avventori lungo un viaggio olfattivo che celebra la storia di Venezia e la sua arte, in una location antica e di pregio. Lasciatevi trasportare da bouquet orientaleggianti e vetri colorati per riscoprire il fascino di un’antica tradizione, declinata dal brand in chiave luxury.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di venezia e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Vintage Delirium

Via Giuseppe Sacchi 3, 20121 Milano

Franco Jacassi non è un nome qualunque ma una vera istituzione nell’ambito del vintage. Scrittore, gallerista, bibliofilo, collezionista, curatore di mostre, Jacassi è stato in grado di rendere la sua passione per la ricerca di pezzi rari e datati la sua professione, rendendolo famoso a livello internazionale fino ad arrivare alle pagine del New York Times grazie [...]

Vespucci Milano

Via Privata Gerolamo Chizzolini, 2 20154 Milano

Il vero talento risiede in chi non smette mai di alzare l’asticella, di voler migliorare, scoprire ed innovare. Allo chef Alex Seveso, meglio conosciuto come Chef Alex, talento e creatività non mancano di certo, infatti non si è accontentato del successo del suo Kitchen Society ma ha deciso di rinnovargli completamente il look dando vita [...]

MAG La Pusterla

Via Edmondo de Amicis, 22 20123 Milano

Insegna iconica del capoluogo meneghino, il Caffè La Pusterla cambia il suo nome in MAG La Pusterla, sottolineando il sorprendente passaggio di testimone nelle mani di Flavio Angiolillo e della sua piccola grande famiglia - tra cui i suoi compagni di squadra da sempre Francesco Bonazzi, Carlo dall’Asta, Marco Russo, Benjamin Cavagna, Loris Melis e Lorenzo [...]

Gio Moretti

Via della Spiga 4, 20121 Milano

Esistono numerosi dilemmi nel mondo della moda: che tessuti e che tagli scegliere, che trend si affermeranno di più a due stagioni da adesso. Ma ne esiste uno che mette in discussione l'esistenza stessa dalla moda: giocare secondo le regole commerciali e i desideri del pubblico o lasciarsi guidare dalla propria visione? Il primo sentiero è il [...]

Allangolare | tutto attaccato

Via Plinio, 46 20129 Milano

Al civico 46 di via Plinio si svela un accogliente salotto meneghino, luogo di incontro, del “buon bere” e del “buon mangiare” letteralmente all’angolo con viale Abruzzi. Una magnetica atmosfera senza tempo, in un ricercato intreccio fra passato e presente, ricordi d’infanzia e sperimentazione, proprio come la storia di Sara e Niccolò che hanno fatto di un sogno nel cassetto [...]