To Top
Cocktail Bar

Bizarre – Cocktail boutique

Lontano dal caos della movida, un ambiente intimo in cui l’arte del “bere bene” è l’unica regola

Via Belvedere rispecchia le due facce di Bologna. A metà strada fra il fascino di Piazza Maggiore e la movida di via del Pratello, la zona è tornata in auge dopo un progetto di riqualificazione urbana e oggi è la meta preferita di tanti giovani che amano divertirsi nei locali intorno al Mercato delle Erbe. Chi, invece, vuole godersi il proprio drink in un’atmosfera intima e senza sgomitare non ha dubbi: sceglie il Bizarre.

Una vera bomboniera della miscelazione – soltanto dodici posti a sedere all’interno – che già dal nome, cocktail boutique, mette in chiaro la sua mission: far sentire il cliente a casa e coccolarlo con un servizio e un’offerta di alcolici unica. L’idea parte dai proprietari di Altro?, gruppo di locali all’interno del Mercato dove, invece, la quiete è cosa rara. Una scelta coraggiosa e che vuole offrire un’esperienza – anche sensoriale – del tutto diversa: se sei in un posto pieno di persone, che spingono e parlano ad alta voce, come fai a goderti quello che stai bevendo? Una filosofia che ha conquistato la guida Gambero Rosso che ha premiato il Bizarre come miglior cocktail bar dell’Emilia-Romagna e l’ha inserito nella top ten di tutta Italia.

 Come nella tradizione degli speakeasy, per entrare si suona un campanello e si viene accolti in un’ambiente intimo dai colori pastello, in cui lo stile vintage viene valorizzato da capolavori del modernariato, come i lampadari in vetro e ottone. Dietro al bancone, preso dallo storico caffè padovano Pedrocchi, troviamo l’alchimista di questo magico laboratorio, Enrico Scarzella. Volto noto della “Bologna da bere” per aver vinto la prima edizione cittadina della Cocktail week, dal 2017 cura il menu del Bizarre con una predilezione per i grandi classici.

 Oltre alle preparazioni tradizionali dei vari Negroni, Americano e Gin Tonic, Scarzella firma alcune gustose reinterpretazioni. Un esempio? Lo Spritz di Bizarre, con bitter bianco Luxardo, prosecco e cordial al melone e alla menta. Altro signature drink, nato durante un’intervista a Londra, è il Fatti più in là, una rivisitazione del Moscow Mule con pallini di limoncello, vodka, succo di limone, sciroppo di zenzero, basilico fresco e Sanbittèr. La tradizione dell’aperitivo italiano, miscelata con le ultime tecniche di bartending, dà vita al “Ah che bell’ ‘o cafè…”, mix di liquore Strega e Caffè Vernelli più Fernet Branca, e al Modern Italian Scorpion, con Montenegro, Vecchia Romagna, Falernum italiano, succo di limone e spremuta di arancia. Più patriottico di così?

Un ambiente intimo ha tanti pro, ma anche qualche contro. Senza prenotare, soprattutto nel weekend, è quasi impossibile trovare un tavolo (più facile d’estate, quando ne vengono aggiunti alcuni all’esterno). Niente paura, però, perché il locale offre una selezione di drink to go, da portare via o da gustare in attesa di sedersi. È in arrivo anche un servizio delivery: iscrivetevi alla newsletter per essere i primi a provare i cocktail del Bizarre sul vostro divano. Tutti i materiali usati, inoltre, sono compostabili, compresi bicchieri e cannucce. Bere non ha mai fatto così bene al pianeta.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di bologna e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Al Cambio

Via Stalingrado, 150 40128 Bologna

Al Cambio è un vero unicum nel campo della ristorazione bolognese. Chi viene da fuori lo conoscerà soprattutto per aver preso parte a una recente edizione di 4 Ristoranti, il programma televisivo condotto dallo Chef Alessandro Borghese, ma chi ha familiarità con le Due Torri sa che la sua peculiarità è un’altra. Parliamo, infatti, di uno dei pochi locali - [...]

Dal Biassanot

Via Piella, 16/a 40126 Bologna

Partiamo subito con una precisazione linguistica per chi ha poca familiarità col dialetto di Lucio Dalla e Cesare Cremonini: sotto le Due Torri, i “biassanot” sono, letteralmente, i “mangiatori della notte”, coloro che fanno le ore piccole fra osterie e locali. Lezioni di bolognese a parte, in città questo appellativo è conosciuto anche per una storica trattoria del centro. [...]

Mr. Lob

Corte Isolani, 6/b 40125 Bologna

Chi pensa che a Bologna non si possa trovare un astice buono come al mare, beh, si sbaglia. Nella terra dei tortellini in brodo e delle tagliatelle al ragù, infatti, è arrivato Mr. Lob, il primo lobster restaurant (prestito dall’inglese per indicare il pregiato carapace) sotto le Due Torri. Nella splendida cornice di Corte Isolani, uno degli scorci più belli in [...]

I Portici

Via dell'Indipendenza, 69 40121 Bologna

Bologna è terra di tradizioni e osterie. Per anni - e in parte ancora oggi - si è preferito valorizzare i sapori di una volta e gli odori che uscivano dalle cucine delle nostre nonne, in un imprinting gastronomico che, spesso per scelta, fugge dai piatti più gourmet e ricercati. Un vuoto che, dal 2008, è stato ben colmato [...]

MAG La Pusterla

Via Edmondo de Amicis, 22 20123 Milano

Insegna iconica del capoluogo meneghino, il Caffè La Pusterla cambia il suo nome in MAG La Pusterla, sottolineando il sorprendente passaggio di testimone nelle mani di Flavio Angiolillo e della sua piccola grande famiglia - tra cui i suoi compagni di squadra da sempre Francesco Bonazzi, Carlo dall’Asta, Marco Russo, Benjamin Cavagna, Loris Melis e Lorenzo [...]

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di strumenti di comunicazione, a volte cerchiamo una semplificazione, una fonte affidabile, una guida. Flawless Milano è nata da questa esigenza e racconta le migliori esperienze da vivere a Milano con stile, precisione e personalità.

Flawless® è una realtà nata nel 2014 dal sogno di tre professionisti della comunicazione, della moda e del mondo digitale. Ogni giorno la nostra redazione vive le bellezze della città e ve le riferisce, per darvi idee, spunti e indicazioni sempre nuovi.

Copyright © 2020 Flawless Living s.r.l. - Via Copernico 8 - 20125 Milano - PI 08675550969