To Top
Lifestyle

Come Preparare un Cocktail Paloma da Vero Messicano

Storia e ricetta del drink bello e buono a base Tequila, che si può preparare a casa

Nel complesso universo della mixology dalle innumerevoli sperimentazioni, la fantasia, la creatività e l’alchimia non hanno più confini. Sono terre vastissime che abili bartender-esploratori sondano giorno per giorno, scalando montagne di combinazioni di colori e ingredienti, alla volta dell’accostamento perfetto. Una ricerca sempre in corso che per loro – ma per fortuna per noi – non avrà mai fine. Ogni cocktail è, di conseguenza, il frutto di un’ispirazione, di un’avventura di cui sono stati protagonisti: un episodio particolare, un cuore infranto, una dedica o perfino un errore, che viene riversato in bicchiere sotto forma di liquida miscelazione. Oggi, a tal proposito, vogliamo condividere anche noi una storia: quella del Paloma.

Il drink in questione è stato attribuito alle mani esperte messicane del proprietario del notissimo ma minuscolo bar La Capilla, nella regione di Jalisco. Unendo il distillato per eccellenza del suo Paese a frutta e soda, ha creato una vera icona tutta da bere. A differenza del Margarita, è meno pungente, più morbido, esotico, sensuale che ha la potenza del Messico e un fascino femminile tormentato e misterioso alla Paulina Gaitàn di Narcos, una serie tv di Netflix degna di binge watching. Personaggio che lascia il segno. Proprio come questo cocktail.

Mentre nel mondo è Paloma-mania, i primi soli primaverili in città hanno cominciato a spazzare via il freddo invernale, e il pensiero va già all’estate e alle “belle bevute”. In un periodo così particolare in cui ci si è ritrovati ad essere “spettatori” dello stravolgimento delle proprie vite, messe in standby tra le mura di casa per rispettare misure preventive e decreti necessari, lo sforzo di tutti sta nel ricrearsi una dimensione di quotidianità – scivolando tra sedie e divani. I social network, ora più che mai, stanno accorciando le distanze tra noi e chi è altrove; i “party digitali” su dirette Instagram e Facebook sono il nuovo escamotage per “far gruppo da lontano” che, soprattutto gli artisti, utilizzano per sentirsi vicini a fan, amici e colleghi. Con un po’ di ingegno e di inventiva sono tante le cose che si possono fare senza uscire: mettervi alla prova in cucina organizzando una serata messicana a base di Paloma homemade è una delle soluzioni che vi proponiamo.

Come preparare un cocktail Paloma da Vero Messicano

La domanda, perciò, nasce spontanea: come fare a prepararne uno dal gusto autentico? Per scoprirlo abbiamo fatto quattro chiacchiere con Roby Tardelli, mixologist professionista del Dabass e del neo-nato Il Nemico, che ci ha svelato la ricetta.

“Il Paloma è l’espressione massima della messicanità sia negli ingredienti che nell’anima – racconta Roby –  Espolòn Blanco è un prodotto ideale perché, oltre alla sua qualità, rappresenta la creatività, il desiderio di essere game changer e di portare lo spirito messicano nel mondo”.

Aspiranti bartender, siete quindi pronti a sperimentare? Per preparare un Paloma i mixology si armano di un bicchiere Collins (collo alto), un bar spoon e un jigger (misurino da cocktail); se non li avete, non importa, basta essere creativi! Potete usare, per esempio, una tazza da caffè che misura mediamente 45/50 ml all’orlo.

Innanzitutto, inserite un rim di sale su metà del bordo del bicchiere e spremete del lime fresco così da ricavare 15ml di succo. Versate nel bicchiere 60ml di Tequila blanco 100% agave, preferibilmente Espolòn Blanco: la famosa tequila della Destiladora San Nicolas, prodotta – non a caso – tra gli altipiani di Jalisco. Dopodiché aggiungete 10ml di sciroppo d’agave e il succo di lime filtrato. Mescolare con una spoon o un cucchiaio i liquidi per farli ben amalgamare. Poi aggiungere ghiaccio e, infine, 120 ml di soda al pompelmo rosa Thomas Henry.

Per decorare, utilizzate una fettina di lime tagliata a rondella e della scorza di pompelmo rosa al bicchiere. Et voilà, il vostro Paloma è pronto.

Per rendere l’esperienza ancor più completa, vi suggeriamo di accompagnarlo a dei Tacos, le famose tortilla farcite con gustosissimi ripieni, e otterrete la combo messicana perfetta.

Come preparare un cocktail Paloma da Vero Messicano

Potete ispirarvi alla pagina Instagram di Chihuahua Tacos, una vera taqueria messicana, ma in stile 100% milanese (@chihuahuatacos). Tra tacos gluten free, tostadas e quesadillas lasciatevi incuriosire dall’abbinamento con i cocktail a base di tequila Espolòn: Paloma, Mexican Mule, Margarita e Copita Tequila conquisteranno i vostri brindisi all’insegna della Mexican wave.

Se in futuro – non appena ne avrete la possibilità – vi dovesse venir voglia di provare altri cocktail a base tequila, andate a trovare Roby Tardelli. Fate, ad esempio, un salto al Dabass per assaggiare il Tijuana Bloody: un cocktail in pieno Mexican Style che è un twist energico del Bloody Mary con tequila infusa al peperoncino. Oppure ci vediamo tutti a Il Nemico per brindare – con un Tommy’s margarita – a Milano, all’Italia e al Messico.

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di strumenti di comunicazione, a volte cerchiamo una semplificazione, una fonte affidabile, una guida. Flawless Milano è nata da questa esigenza e racconta le migliori esperienze da vivere a Milano con stile, precisione e personalità.

Flawless® è una realtà nata nel 2014 dal sogno di tre professionisti della comunicazione, della moda e del mondo digitale. Ogni giorno la nostra redazione vive le bellezze della città e ve le riferisce, per darvi idee, spunti e indicazioni sempre nuovi.

Copyright © 2020 Flawless Living s.r.l. - Via Copernico 8 - 20125 Milano - PI 08675550969