To Top
Art&Design

Gallerie degli Uffizi

Il più prestigioso museo del capoluogo toscano

Le Gallerie degli Uffizi rappresentano una tappa imprescindibile di ogni soggiorno fiorentino per sperimentare appieno la bellezza e la storia del capoluogo toscano. Perdersi nel labirinto di sale fra la Nascita di Venere di Botticelli, l’Annunciazione di Leonardo, l’Adorazione dei Magi di Albrecht Dürer e le statue romane lungo i corridoi è quasi un imperativo morale, una voce da spuntare nella lista delle cose da visitare immancabilmente a Firenze, anche qualora foste venuti principalmente per i pici e la fiorentina.

Cosimo I de’ Medici, primo Granduca di Toscana, commissionò l’edificio per ospitare, appunto, gli uffizi ossia gli uffici amministrativi e giudiziari del capoluogo toscanoIl progetto dell’edificio, costruito a partire dal 1560 secondo l’ordine dorico, fu affidato a Giorgio Vasari, artista di fiducia del Granduca. La struttura, che comunica al contempo eleganza e austerità, al piano terreno ospitava le 13 Magistrature, al primo piano gli uffici amministrativi e gli opifici granducali ed era, infine, coronata da una loggia aperta.

Allo stesso Vasari, il Granduca affidò il progetto di un percorso sopraelevato che collegasse Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti, conosciuto a tutti come Corridoio Vasariano, è oggi parte degli Uffizi e accoglie al suo interno la più vasta collezione di autoritratti e molti ritratti risalenti al diciassettesimo e diciottesimo secolo, terminando allo splendido Giardino di Boboli, presso la Grotta del Buonatelenti.

Il primo allestimento museografico del palazzo fu opera di Francesco I che a metà del diciassettesimo secolo adibì a museo privato la loggia all’ultimo piano mentre solo dal 1769 la Galleria è accessibile al pubblico per opera dei d’Asburgo- Lorena. La collezione fu progressivamente ampliata e allestita in ottica museale sino a divenire il crogiolo artistico visitabile attualmente.

Le Gallerie degli Uffizi sono oggi uno dei complessi museali più importanti al mondo: vantano opere d’arte dal XII al XVIII secolo divise in sale allestite per stili e ordine cronologico e ospitano la maggiore collezione di opere rinascimentali del mondoGiotto, Piero della Francesca, Botticelli, Mantegna, Correggio, Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Caravaggio sono solo alcuni dei nomi dei maestri italiani presenti nel museo affianco agli artisti della scuola tedesca, olandese e fiamminga e alla collezione di statuaria e busti dell’antichità della famiglia Medici fra cui spiccano sculture romane copie di originali greci andati perduti.

La maestosità dell’architettura dell’edificio ben delinea il percorso espositivo tra le collezioni: sale dedicate alla pittura (Botticelli, Leonardo, Caravaggio…) e alla scultura, il Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, la Biblioteca e l’Archivio Storico. Sembra quasi di non riuscire mai ad ammirare totalmente tutta quanta l’arte presente nel museo e di non riuscire a godere appieno dell’atmosfera della cornice architettonica altrettanto suggestiva.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di firenze e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Enoteca Pinchiorri

Via Ghibellina, 87 50122 Firenze

Incastonato nell’incantevole centro storico di Firenze, a pochi passi da Piazza della Signoria, l’Enoteca Pinchiorri, premiato col massimo delle stelle Michelin, è nella top 10 dei ristoranti più prestigiosi d’Italia e vanta riconoscimenti internazionali che lo rendono noto in tutta Europa. All’interno del palazzo Jacometti-Ciofi in via Ghibellina 87, questa insegna di proprietà dell’emiliano Giorgio Pinchiorri e [...]

Sartoria Vanni

via dei Fossi 51/r 50123 Firenze

Firenze è una delle capitali mondiali della sartoria italiana, in particolare per quanto riguarda la moda uomo. Un’insegna particolarmente apprezzata anche a livello internazionale è quella di Sartoria Vanni, attiva sul suolo fiorentino dal 1818, quando nacque come piccolo laboratorio all’interno del centro storico. Situata in via dei Fossi 51/r, negli anni l’insegna si è [...]

Marignolle Relais e Charme

Via di San Quirichino, 16 50124 Firenze

Le colline che circondano Firenze sono una meta idilliaca, ideale per un soggiorno di charme immersi nella bellezza della campagna toscana, dove dimenticare le preoccupazioni della vita quotidiana. È in questa cornice bucolica che si trova Marignolle Relais e Charme, un hotel di lusso in stile country chic circondato da un bellissimo parco, il luogo [...]

A Palazzo Strozzi si Celebra l’Arte Americana

Riapre con una mostra di grande spessore e con un notevole successo di visitatori, il museo dell’elegante Palazzo Strozzi di Firenze che, pochi giorni fa, ha inaugurato “American Art 1961-2001. Da Andy Warhol a Kara Walker”. Un’accattivante mostra - visitabile dal 28 Maggio al 29 Agosto - che celebra lo sfaccettato linguaggio dell’arte degli Stati [...]

Buca Niccolini

Via Ricasoli, 5-7r 50122 Firenze

All’interno di un signorile palazzo storico del Seicento, al civico 5-7r di via Ricasoli, apre le sue porte alla città Buca Niccolini, insegna che fa della tradizione toscana il suo fiore all'occhiello, con l’aggiunta di un twist internazionale. Inserita nel famoso circuito delle buche storiche fiorentine, accanto al Teatro Niccolini e a pochi passi dall’affascinante Santa Maria del [...]