To Top
Street Food

Mercato Centrale

Il meglio del meglio della gastronomia toscana (e non) in un unico spazio

Un vero e proprio tempio di artigianalità, qualità e territorialità per due piani interamente dedicati al cibo. Sotto, gli antichi bottegai (macellai, pescivendoli, fruttivendoli ecc.) e sopra, il meglio dell’arte gastronomica in una location super contemporanea. Tutto questo è il Mercato Centrale di Firenze, un incredibile binomio che racconta le storie del territorio fiorentino in un formato d’eccellenza.

Se riuscite a districarvi tra il labirinto di bancarelle del mercato di San Lorenzo senza farvi inghiottire dalle orde di turisti che ogni giorno popolano quelle vie, ad un certo punto vi imbatterete in una imponente struttura in ghisa, ferro e vetro: ecco a voi il Mercato Centrale. La struttura è stata realizzata da Giuseppe Mengoni (quello della galleria Vittorio Emanuele II di Milano, per intenderci) alla fine dell’800, nel periodo in cui Firenze fu capitale. Lo stile è un esplicito richiamo all’architettura europea, in particolare a quella parigina.

Al pian terreno potrete respirare quell’aria verace dei mercati di una volta: qui ci sono i vecchi bottegai che da generazioni fanno il mestiere che il padre gli ha insegnato. Carni, formaggi, frutta, verdura, pesce, spezie, pane, lievitati e tutto quello che potete desiderate. Perdetevi tra le corsie di questo intricato labirinto e lasciatevi travolgere dai colori e dai profumi di un mercato suggestivo che mantiene ancora intatta la sua genuinità.

Una volta fatto il vostro giro, salite per le scale mobili che vi porteranno al primo piano dove verrete travolti dalla luce del soffitto a vetri e dalle enormi decorazioni in paglia pendenti. Questo è il piano ristorazione interamente dedicato alle eccellenze del settore: qui troverete tutto quello che state cercando e anche ciò che non sapevate di volere. Suddiviso per stand, ognuno propone cucina di alta qualità che è possibile ordinare al banco per poi sedersi in uno dei molti tavolini in legno situati tutt’attorno. Il bere? Ci pensano il bar e la birreria al centro del complesso. Ma se preferite una situazione un po’ più tranquilla si può accedere al secondo piano, una sorta di ballatoio riservato che si affaccia sulla “piazza” centrale in cui ogni ristoratore ha il suo spazio. Qualche esempio di proposta? Si va dalle carni e dai salumi alla pasta fresca, passando per formaggi e mozzarelle, pesce fresco, fritti, hamburger di chianina, lampredotto, tartufo, tramezzini e molti altri. Ognuno ha un nome e un volto ben preciso e sempre una storia da raccontare fatta di artigianalità ed eccellenza di prim’ordine.

Avrete l’imbarazzo della scelta e non saprete da che parte farvi davanti a tutte quelle prelibatezze e sicuramente opterete per il Mercato Centrale una, due, tre e molte altre volte.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di firenze e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Enoteca Pinchiorri

Via Ghibellina, 87 50122 Firenze

Incastonato nell’incantevole centro storico di Firenze, a pochi passi da Piazza della Signoria, l’Enoteca Pinchiorri, premiato col massimo delle stelle Michelin, è nella top 10 dei ristoranti più prestigiosi d’Italia e vanta riconoscimenti internazionali che lo rendono noto in tutta Europa. All’interno del palazzo Jacometti-Ciofi in via Ghibellina 87, questa insegna di proprietà dell’emiliano Giorgio Pinchiorri e [...]

Sartoria Vanni

via dei Fossi 51/r 50123 Firenze

Firenze è una delle capitali mondiali della sartoria italiana, in particolare per quanto riguarda la moda uomo. Un’insegna particolarmente apprezzata anche a livello internazionale è quella di Sartoria Vanni, attiva sul suolo fiorentino dal 1818, quando nacque come piccolo laboratorio all’interno del centro storico. Situata in via dei Fossi 51/r, negli anni l’insegna si è [...]

Ristorante Del Cambio

Piazza Carignano, 2 10123 Torino

“Abbiamo fatto la storia e adesso andiamo a mangiare” disse Cavour dopo aver letto il proclama di guerra contro l’Austria. E sapete dove andò? Proprio al Ristorante Del Cambio, il suo preferito, collocato sulla stessa piazza di Palazzo Carignano, sede del parlamento del Regno di Sardegna prima e poi parlamento dell’Italia Unita. La storia di questo ristorante, nato [...]

Scannabue Caffè Restaurant

Largo Saluzzo, 25/h 10125 Torino

Se cercate un bistrot dal gusto giovane e informale che stuzzichi il palato con proposte della tradizione mescolate alla ricerca di nuovi piatti, magari il tutto annaffiato da un ottimo vino, ecco a voi la soluzione: Scannabue. Siamo in Largo Saluzzo, San Salvario, nel cuore pulsante della movida torinese. Un quartiere sul quale fino a qualche anno fa [...]

Alla lettera

Via Giuseppe Mazzini, 12 10123 Torino

Un luogo a tema che offre cucina semplice e di qualità. Alla lettera si ispira alla tradizione partenopea per spaziare un po’ lungo tutta la penisola senza però mai perdere di vista la propria identità. Bello e buono non è mai stato così calzante come in questo ristorante pizzeria. Alla lettera perché il concept di questo spazio nasce proprio [...]