To Top
Librerie & Cartolerie

Armani/Libri

Il gotha della letteratura fashion e del design

Via Manzoni 31 è diventato un indirizzo leggendario a Milano da un paio di decenni. Qui sorge infatti l’Head Quarter commerciale dell’Impero Armani. Un impero costituito da diversi feudi: l’hotel 5 stelle extra-lusso (ça va sans dire), la boutique con le ultime collezioni, il ristorante Nobu, tempio sacro del sushi high profile, l’Armani café, salotto del jet-set milanese, il negozio di fiori e la cioccolateria. In un crogiuolo del lusso così magistralmente concepito dal grande sarto piacentino non poteva certo mancare una libreria, non una qualsiasi, Armani/Libri ovviamente.

E così, dopo un intenso viaggio a Colonia dall’amico editore Walther Koënig, rimasto piacevolmente colpito dalla libreria di quest’ultimo, il grande couturier ha deciso di aprirne una tutta sua, proprio nel fulcro dell’universo Armani, in via Manzoni 31. Armani/Libri è la libreria che immagini di poter trovare nella biblioteca privata di Re Giorgio. Ambiente minimalista ma ben curato, intimo e moderno, questo bookstore rappresenta il gotha della letteratura fashion e del design.

Un posto in cui si entra quasi in punta di piedi, accolti da un sottofondo musicale rilassato e da pareti infinite di libri cult del settore. In mezzo, un grande tavolo su cui sono appoggiati enormi libri fotografici raffiguranti le icone di stile di sempre. Ma non fatevi ingannare dall’aura snob di Palazzo Armani. Qui si possono trovare libri e stampe per tutte le tasche. Dai tascabili della moda a 5€, nell’angolo delle offerte, fino a edizioni limitate quotate a più di mille euro. Certo, i maggiori fruitori sono studenti di moda e professionisti del fashion e del design, ma non è detto che non si trovino letture adatte anche a chi non mastica pane e couture tutti i giorni.

Da Armani/Libri si va anche solo per farsi ispirare sfogliando gli album fotografici con le dive del passato in abiti haute couture, o per conoscere le ultime tendenze del design d’arredo, altra grande passione dello stilista. Questo bookstore non è solo sinonimo di fashion e design. Particolarmente preziosa e d’impatto è la sua ampia collezione di libri di arte, in special modo quella contemporanea, un settore in cui Walther Koënig domina l’editoria europea.

L’atmosfera è discreta e sofisticata. Ci si sente liberi di passare da uno scaffale a un altro, affondando il naso nei libri di Herb Ritts o di Miles Redd e perdendosi sognanti nell’allure tipica della maison italiana. Il tempo qui sembra rimanere sospeso, si entra senza mai sapere a che ora si uscirà, ma quasi sempre con la certezza che non si oltrepasserà la porta a mani vuote.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Codognato

San Marco, 1295 30124 Venezia

Attilio Codognato – classe 1938 – è un nome emblematico nel panorama della gioielleria italiana grazie ad un singolo store nel centro di Venezia che ancora oggi, dopo più di 150 anni dalla sua apertura, rimane un punto di riferimento dell’oreficeria di lusso. Situato a pochi passi da piazza San Marco, al civico 1295, la [...]

Martinica

Via Antonio Bertola, 29/A 10122 Torino

Entrando in certi luoghi si può immediatamente cogliere l’anima di una persona, la personalità della mente creativa che vi sta dietro. È il caso di Martinica, boutique innovativa e di classe nel centro di Torino che prende il nome dalla sua frizzante e raffinata proprietaria, Martina, la quale ha saputo imprimere nel proprio negozio tutta [...]

Dodidì Vintage

Via Andrea Costa, 119/C 40134 Bologna

Le mode, si sa, “fanno giri immensi e poi ritornano”, per usare le parole di Venditti. Questo non significa riacquistare un look in voga ogni volta che un modello di scarpe o un taglio di pantaloni riguadagna tendenza. Fortunatamente, a Bologna il paradiso del second-hand è Dodidì Vintage, al civico 119/C di via Andrea Costa, [...]

Freak Andò

Via delle Moline, 14/c 40126 Bologna

Maurizio Marzadori è il nome da tenere a mente nel panorama dell’antiquariato bolognese. Insegnante e collezionista d’arte, nel 1987 fonda Freak Andò, un’insegna dove coniuga la sua passione per l’arte e il design, proponendo pezzi unici sia italiani che internazionali. Due sono le insegne Freak Andò presenti a Bologna: la Galleria al civico 14/c di [...]

Sartoria Vanni

via dei Fossi 51/r 50123 Firenze

Firenze è una delle capitali mondiali della sartoria italiana, in particolare per quanto riguarda la moda uomo. Un’insegna particolarmente apprezzata anche a livello internazionale è quella di Sartoria Vanni, attiva sul suolo fiorentino dal 1818, quando nacque come piccolo laboratorio all’interno del centro storico. Situata in via dei Fossi 51/r, negli anni l’insegna si è [...]