To Top
Interviste

Emanuele Petrosino, Executive Chef del Bianca sul Lago di Annone

Who’s Who: intervista in cucina alla scoperta dei segreti e delle ispirazioni di Bianca sul Lago

Abbiamo incontrato Emanuele Petrosino, Executive Chef del Bianca Sul Lago, elegante e delicato ristorante incastonato all’interno del Bianca Relais, sulle rive del Lago di Annone. Un’oasi di pace e di relax, dove il paesaggio incontaminato della natura si intreccia a un’atmosfera intima e ricercata e ad un’esperienza culinaria fatta di sapori e profumi che celebrano la nostra Penisola. Un’italianità gastronomica che lo Chef Emanuele Petrosino racconta sotto forma di meravigliose tavolozze, da assaporare con occhi e palato.

Ecco cosa ci ha raccontato lo Chef lungo una interessante intervista, lasciandosi guidare dai sapori, profumi e ricordi che hanno contraddistinto la sua carriera tra i fuochi della cucina.

Raccontaci il progetto culinario di Bianca e le motivazioni che ti hanno spinto a questa nuova avventura.

Il progetto Bianca si basa sull’idea di offrire, in termini di ospitalità, un’alta qualità del servizio, con l’obiettivo di coccolare l’ospite su tutti i fronti, sia che si parli di un semplice aperitivo al “Drop” che di una cena al ristorante gastronomico “Bianca sul Lago”. Il tutto puntando sempre sulla valorizzazione della nostra terra, l’Italia. Le motivazioni che mi hanno spinto a far parte di questa grande famiglia sono semplici: l’ambiente e la natura che circondano Bianca, il poter proseguire nel mio percorso di crescita partendo da un foglio bianco con la possibilità di poterlo colorare tutti i giorni secondo la mia visione personale. La famiglia Spreafico, che ha dato vita a Bianca, crede molto in me e nel progetto che punta a diventare un riferimento di eccellenza per il territorio.

Quali Sapori rappresentano la tua idea di cucina? Raccontaci il menu che troveremo da Bianca? 

I sapori che rappresentano la mia cucina sono gli agrumi, i pomodori e, in generale, quelli che vengono solitamente associati al Mediterraneo. Il menù è strutturato alla carta o attraverso quattro percorsi degustazione, seguendo il fil rouge di una cucina esclusivamente italiana.

Quali Profumi descrivono la tua personalità in cucina?

Le erbe aromatiche, gli agrumi, la veracità dei pescati mediterranei, quelli dei grandi prodotti stagionati come il Culatello o il Parmigiano e l’immancabile profumo di terra dei miei pomodori del Vesuvio.

Quali Suoni (o rumori) raccontano tua storia e la tua formazione culinaria? Qualche aneddoto per farci capire il tuo passato.

Come suono mi viene in mente la musica di Pino Daniele che si diffondeva nelle cucine durante l’esperienza più bella che ho vissuto nel mio percorso di formazione al Dani Maison di Ischia con il grande chef Nino Di Costanzo: è stato e sarà per me un grande esempio di professionalità e di passione verso questo lavoro.

Un piatto del menu per uno scatto fotografico memorabile. Che cosa dovrebbe ordinare un influencer? Raccontaci il piatto.

Lo “scatto fotografico” che vorrei che i nostri ospiti portassero con loro dopo essersi alzati da tavola, a prescindere che siano influencer o meno, mi piacerebbe restasse nella memoria e soprattutto nel cuore e non su un telefonino o una macchinetta fotografica. Questo perché il ricordo dato dalle nostre emozioni è la fotografia più bella da raccontare.

Il dolce più buono? Cosa dobbiamo assolutamente provare tra i dolci di Bianca? Raccontaci un dolce in particolare. 

Il dolce più buono è quello che inventeremo… domani. Se dovessi raccontare di uno in particolare menzionerei quello dedicato all’autunno che sia chiama “Terre autunnali”, composto da castagne, gianduia, zucca, melograno e rosmarino.

Hai vinto il premio “giovane chef dell’anno”. Raccontaci le tue emozioni quando hai raggiunto questo traguardo, facci sognare.

Esatto. Nel 2018, per l’edizione 2019, ho ricevuto questo premio a cui sono molto legato perché quel periodo, per me, ha rappresentato qualcosa di “nuovo”: era il mio primo anno da chef di cucina e il prendere questo riconoscimento e riconfermare la stella Michelin è stato un sogno tramutato in realtà. Questo mi ha dato non solo molta più responsabilità verso i miei ospiti e verso la mia brigata, ma anche la spinta per credere che solo con il duro lavoro quotidiano si possono raggiungere traguardi a volte che reputiamo lontani dalla nostra portata.

La Brigata. Quanto sono importanti i tuoi partner per la riuscita del tuo lavoro? Raccontaci qualcosa sul team di Bianca. 

La mia squadra è la mia seconda famiglia. I ragazzi che sono in Bianca mi seguono da tre anni e quindi fin dalla mia passata esperienza; questo fa capire che tipo di rapporto e fiducia nutriamo reciprocamente. La squadra è tutto per il nostro lavoro; basti pensare a quella calcistica, formata da grandi giocatori, ma che senza portiere non raggiungerebbe nessun obiettivo. Così come la nostra brigata in cucina: ognuno dei ragazzi, dal sous-chef o commis di cucina, ha un ruolo fondamentale per la riuscita del lavoro. Sono tutti molto giovani: io ho 34 anni e insieme raggiungiamo una media di 25 anni. Vorrei cogliere l’occasione per ringraziare loro di tutto l’impegno e la passione che mettono quotidianamente all’interno della cucina di Bianca, credendo nel nostro progetto di crescita comune.

Grazie Emanuele per la preziosa chiacchierata! Navigatore alla mano, direzione Oggiono: l’appuntamento è al Bianca Relais, nella provincia lecchese, alla scoperta di un menu raffinato, dove ingredienti genuini, materie prime di qualità eccellente ed estro culinario dialogano sinergicamente lungo un omaggio alla più colorata e profumata cucina del Bel Paese.

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di strumenti di comunicazione, a volte cerchiamo una semplificazione, una fonte affidabile, una guida. Flawless Milano è nata da questa esigenza e racconta le migliori esperienze da vivere a Milano con stile, precisione e personalità.

Flawless® è una realtà nata nel 2014 dal sogno di tre professionisti della comunicazione, della moda e del mondo digitale. Ogni giorno la nostra redazione vive le bellezze della città e ve le riferisce, per darvi idee, spunti e indicazioni sempre nuovi.

Copyright © 2020 Flawless Living s.r.l. - Via Copernico 8 - 20125 Milano - PI 08675550969