To Top
Classifiche

Le Mostre a Milano da Vedere a Giugno

Musei e suggestioni per un inizio d’estate all’insegna dell’arte

Culla della cultura, Milano accoglie a Giugno imperdibili mostre da vedere in cui architettura, fotografia, design e pittura diventano protagonisti di un’offerta museale davvero sfaccettata. Dal Mudec al Palazzo Reale, dalla Galleria Fumagalli alla Galleria Gracis, fino al Pirelli Hangar Bicocca, l’occhio avrà la sua parte, alla scoperta di progetti e opere che regalano al capoluogo lombardo uno sguardo inedito sulle diverse forme di espressione che l’arte porta con sé.

Flawless ha selezionato alcune delle mostre a Milano da vedere a Giugno: un magnetico percorso in compagnia di grandi nomi del panorama artistico internazionale, da scoprire opera dopo opera.

Henri Cartier-Bresson: Cina 1948-1949 / 1958

MUDEC | Via Tortona, 56

Le Mostre a Milano da Vedere a Giugno

CHIAMANAVIGATORE
Henri Cartier-Bresson, pioniere del fotogiornalismo, è il protagonista di un excursus che racconta due momenti chiave nella storia della Cina: la caduta del Kuomintang e l’istituzione del regime comunista e il “Grande balzo in avanti” di Mao Zedong. Scatti in bianco e nero che immortalano volti scavati da fame e paura e che sottolineano l’inutilità della guerra, che favorisce i ricchi e si accanisce sui deboli. Questa raccolta è ora un’inestimabile testimonianza di quel periodo, che il fotoreporter ha passato viaggiando per la campagna cinese, accompagnato da persone del luogo per documentare di prima mano la condizione della popolazione.

Joaquin Sorolla: Pittore di Luce

Palazzo Reale | Piazza del Duomo, 12

Le Mostre a Milano da Vedere a Giugno

CHIAMANAVIGATORE
Per la prima volta in Italia un’esposizione monografica ripercorre la produzione artistica del pittore spagnolo Joaquín Sorolla y Bastida, uno dei massimi rappresentanti della moderna pittura iberica a cavallo tra Ottocento e Novecento. Joaquín Sorolla: Pittore di luce racconta la straordinaria evoluzione artistica di questo pittore che ha fatto dell’arte la sua ragione di vita. Raccontando il legame con la sua famiglia, sua fonte di ispirazione, il pittore guida una ricerca verso la “verità” dell’immagine da riportare sulla tela, che può essere generata solo da una reale partecipazione e un’intensa emozione.

Ambiguity of the Objects 

Galleria Fumagalli | Via Bonaventura Cavalieri. 6

Le Mostre a Milano da Vedere a Giugno

CHIAMANAVIGATORE
Ambiguity of the Objects mette in dialogo opere di Thorsten Brinkmann, Giuseppe Uncini e Peter Wuethrich, riunendo tre artisti di correnti artistiche e ispirazioni diverse, le cui opere selezionate dimostrano propositi comuni. Nonostante un’apparente semplice prima lettura, le opere nascondono significati secondari suscitati principalmente dai materiali utilizzati e rivelati ad un occhio più attento. Tra mattoni, libri e assemblage di oggetti, questa mostra saprà stupirvi spronandovi a scoprire le idee e i significati più profondi delle creazioni di ciascun artista.

Steve McQueen: Sushine State 

Pirelli Hangar Bicocca | Via Chiese, 2



CHIAMANAVIGATORE
Il premio Oscar Steve McQueen ha creato alcune delle opere più importanti nell’ambito delle immagini in movimento degli ultimi 30 anni e “Sunshine State” è un’autentica esperienza immersiva nel suo linguaggio visivo. I lavori esposti mettono in mostra punti di vista inaspettati sulle più svariate sfumature dei contesti storici e sociali contemporanei. La collezione realizzata a Pirelli Hangar Bicocca dà vita a una narrazione visiva, svelando iil radicale approccio dell’artista alla realtà e offrendo l’opportunità di scoprire nuove letture al lavoro dell’artista.

Alphatype 2022 

Galleria Gracis | Piazza Castello, 16



CHIAMANAVIGATORE
La mostra raccoglie opere che rivelano le radici artistiche di Lorenzo Marini attraverso venti creazioni che documentano il suo originale modo di affrontare il momento creativo. In una contaminazione tra pittura, serigrafia, installazione ambientale e fotografia, Lorenzo Marini espone delle opere in cui le singole lettere vengono ricombinate in un’ordine causale, creando combinazioni alfabetiche in cui la diversità tipografica è un valore assoluto che racconta l’individualità della nostra società.

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di canali di comunicazione, a volte cerchiamo una semplificazione, una fonte affidabile, una guida. FLAWLESS è nata da questa esigenza e informa i propri lettori con consigli selezionati, utili e interessanti, raccomandando solo le migliori esperienze di lifestyle.

Copyright © 2022 Flawless Living s.r.l. - Via Copernico 8 - 20125 Milano - PI 08675550969