To Top
Abbigliamento & Accessori

Green Pea

Al Lingotto, accanto ad Eataly, lo spazio ideato da Oscar Farinetti è interamente dedicato agli acquisti sostenibili

«From duty to beauty» è il mantra che ha portato alla nascita di Green Peail primo Green Retail Park al Mondo dedicato al tema del rispetto per l’ambiente. Si tratta di uno spazio di quindicimila metri quadri su cinque piani ideato dal fondatore di EatalyOscar Farinetti e inaugurato il 9 dicembre 2020 in zona Lingotto a Torino. In questa nuova ed elegante struttura, i prodotti sostenibili creati in armonia con la terra, l’aria, l’acqua e le persone non sono un dovere, ma un piacere. Se la sua vision è la salvaguardia del Pianeta, la sua mission è il cambiamento delle abitudini e la riduzione dei consumi, mentre il target di riferimento è l’intera popolazione umana.

Green Pea

Un pisello verde che somiglia incredibilmente alla Terra, la nostra casa. Perché? Semplice: questo piccolo legume è un prodotto che per crescere ha bisogno di acqua, è sferico ed è inclinato di 23°27’ come l’asse terrestre. Il pallino verde che verrà apposto sopra ogni prodotto acquistato vuole essere un grazie e un promemoria per tutti, ma vuole anche metterci di fronte a una questione importante: dobbiamo smettere di consumare o iniziare a consumare con rispetto? Green Pea risponde con un’idea pratica, cercando di valorizzare il lato bello e piacevole di comportarsi bene, nel pieno rispetto della natura e di ciò che la circonda.

Green Pea

L’edificio è interamente dedicato alla sostenibilità e a un nuovo modo di fare acquisti. All’interno si intrecciano cinque diverse aree destinate a cambiare il rapporto con l’energia, il movimento, la casa, l’abbigliamento e il tempo libero. Brand made in Italy, marchi internazionali, materie prime riciclate e oltre 100 partner suddivisi in varie tematiche: il piano terra è dedicato al life, con gli spazi di FCA, Iren, Enel X, TIM, UniCredit, Mastercard, FPT Industrial, Samsung e il Green Pea Discovery Museum; il secondo piano, invece, al mondo della moda: Borbonese, Timberland, PT Torino, Patagonia, Drumohr, Giampaolo, Ecoalf, North Sails, Dedicated e Ortigni, sotto la guida del Fashion Brand Director Roberto Orecchia. Al terzo piano, dedicato al settore beauty, troverete le migliori firme italiane dell’abbigliamento come Ermenegildo Zegna, Brunello Cucinelli, Herno e SEASE. Qui potrete perdervi anche tra cosmesi, libri, cultura e cibo. Il quarto piano, infine, ospita il Club sul Rooftop dedicato all’ozio creativo, con l’alkemy Spa, un Cocktail Bar e la prima infinity pool di Torino affacciata sull’arco alpino: l’Otium Pea Club, curato da To Be srl.

Green Pea

Il building di Green Pea è una vera e proprio perla dell’architettura moderna e sostenibile: è stato progettato dagli architetti Cristiana Catino e Carlo Grometto in modo da permettere all’edificio di respirare e far respirare chi lo percorre. La struttura, infatti, è alimentata tramite pozzi geotermici, pannelli fotovoltaici e solari, elementi per la captazione di energia eolica e per il recupero dell’energia cinetica.

Green Pea

Uno spazio che, come ricordano le parole del suo fondatore Oscar Farinetti, vuole dare un’impronta ecologica al nostro futuro: «Green Pea nasce per questo. Si pone l’obiettivo di dimostrare che vi è la possibilità, subito, di vivere in armonia con il pianeta senza rinunciare al bello. Poiché ci sembra di aver raggiunto questo scopo già con Eataly per quanto riguarda il cibo, dunque l’agricoltura, ora ci proviamo con le altre principali attività di consumo: muoversi, abitare, vestirsi e poi stare puliti, in forma e sapienti. È un progetto nuovo, dunque incominciamo da Torino, la città italiana che inventa… da sempre».

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di torino e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Carlo Al Naviglio

Via Lodovico Il Moro, 117 20143 Milano

All’interno di quella che in passato era conosciuta come villa Ca’Bianca, lungo la riva sinistra del Naviglio Grande, oggi sorge l’Excel Naviglio, hotel quattro stelle con ben cinquantuno camere, una corte interna e un giardino di duemila mq. Design innovativo, eccellenze italiane, arredi unici ed arte diffusa sono solo alcune delle scelte preferite dall’imprenditore veneziano Dino [...]

Ristorante Oro

Giudecca, 10 30133 Venezia

Il Ristorante Oro, all’interno dello storico Hotel Belmond Cipriani, è una location in cui la cucina all’avanguardia dello Chef Davide Bisetto stupisce i suoi avventori con portate ricercate e premiate da una stella Michelin, in un’atmosfera sofisticata ed esclusiva. Immersa nell’isola di Giudecca, questa insegna dall’animo romantico vanta una vista invidiabile della Laguna veneziana, confermandosi [...]

Ristorante Riviera

Fondamenta Zattere Al Ponte Lungo, 1473 30123 Venezia

Sulle Fondamenta Zattere Al Ponte Lungo, all’interno di un incantevole edificio che si affaccia sul mare, il ristorante Riviera è l’indirizzo in cui gustare deliziosi piatti della tradizione veneta rivisitati in chiave moderna. Sulla riva dell’incantevole Laguna di Venezia, presso la quale sarà possibile fare lunghe passeggiate godendosi la vista stupenda della città, questa location [...]

Antiche Carampane

Rio Terà de le Carampane, 1911 30125 Venezia

Nel cuore della città, a pochi passi dal ponte di Rialto, un indirizzo nascosto tra calli e campielli fa clamore per la sua atmosfera pittoresca da “Vecchia Venezia”. Stiamo parlando di Antiche Carampane, una tipica trattoria veneta che celebra la cultura e la gastronomia locale con prodotti e vini del territorio provenienti da piccole produzioni [...]

Ristorante Quadri

Piazza San Marco, 121 30124 Venezia

Una vista panoramica su Piazza San Marco, pietanze della tradizione veneta rivisitate in chiave moderna, uno staff preparato ed esperto: è questa la realtà del Ristorante Quadri, situato al piano nobile del Gran Caffè Quadri, l’emblematico bar dall’insegna bicolore del centro di Venezia. Rilevato dalla famiglia Alajmo nel 2010, il ristorante si aggiudica due anni [...]