To Top
Art&Design

Giardino dell’Orticultura

Una passeggiata fra le bellezze vegetali della città

Osservare costantemente edifici, benché antichi e bellissimi, può stancare l’occhio di tutti noi cittadini che, vivendo costantemente immersi fra alte pareti e strade, finiamo sempre per provare una punta di nostalgia per la natura e i verdi spazi incontaminati dove il cielo è limpido, l’aria pulita e nulla si frappone fra i nostri occhi e gli orizzonti lontani. Uno dei posti migliori di Firenze per disintossicarsi dal cemento e dalle pietre e ristorare la vista fra le foglie degli alberi è lo storico Giardino dell’Orticultura.

Il Giardino nacque a metà dell’Ottocento, quando si sparse la moda per il giardinaggio e nacque la Società Toscana di Orticultura con l’obiettivo di promuovere la nascita di un nuovo giardino pubblico, che venne posto, nel 1862, poco fuori Porta San Gallo. All’inizio includeva una vigna, frutteti ornamentali e una sezione di esotiche piante ornamentali. Poco più di un decennio dopo altri lavori vennero compiuti per ampliare il nucleo originario del giardino.

Nel 1880, in occasione di un’esposizione nazionale, venne anche realizzato il principale punto d’attrazione del parco: il Tepidario Roster. Una grande serra lunga trentotto metri e larga diciassette, progettata da Giacomo Roster, realizzata in ghisa e vetro che ancora oggi seduce con il suo aspetto evocativo delle forme oblunghe ed eteree, degne di un libro di fiabe e che i contemporanei definirono un “palazzo di cristallo”. L’interno veniva riscaldato con stufe e decorato con due vasche ornamentali che omaggiavano l’arte manierista.

Nel 1911 vennero fatte ulteriori modifiche, ampliando i viali d’accesso, decorando il cancello e costruendo la Loggetta Bondi. Negli anni precedenti il giardino era stato anche arricchito di una seconda serra e un caffè, questa volta vennero anche aggiunti dei padiglioni per l’esposizione di libri, ceramiche e oggetti d’epoca.

Oggi il giardino è un punto di riferimento per turisti e fiorentini che vogliono staccare la spina. Durante la bella stagione, molti si riuniscono sotto il suo gazebo, al piccolo bar o visitano la serra, che occasionalmente ospita eventi e mostre. In primavera, poi, il Giardino diventa lo spazio ideale per eventi come mostre di fiori e iniziative culturali. Se siete in giro per la città e state cercando un po’ di ristoro al riparo dal sole, il Giardino dell’Orticoltura saprà accogliervi alla perfezione.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di firenze e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Enoteca Pinchiorri

Via Ghibellina, 87 50122 Firenze

Incastonato nell’incantevole centro storico di Firenze, a pochi passi da Piazza della Signoria, l’Enoteca Pinchiorri, premiato col massimo delle stelle Michelin, è nella top 10 dei ristoranti più prestigiosi d’Italia e vanta riconoscimenti internazionali che lo rendono noto in tutta Europa. All’interno del palazzo Jacometti-Ciofi in via Ghibellina 87, questa insegna di proprietà dell’emiliano Giorgio Pinchiorri e [...]

Sartoria Vanni

via dei Fossi 51/r 50123 Firenze

Firenze è una delle capitali mondiali della sartoria italiana, in particolare per quanto riguarda la moda uomo. Un’insegna particolarmente apprezzata anche a livello internazionale è quella di Sartoria Vanni, attiva sul suolo fiorentino dal 1818, quando nacque come piccolo laboratorio all’interno del centro storico. Situata in via dei Fossi 51/r, negli anni l’insegna si è [...]

Marignolle Relais e Charme

Via di San Quirichino, 16 50124 Firenze

Le colline che circondano Firenze sono una meta idilliaca, ideale per un soggiorno di charme immersi nella bellezza della campagna toscana, dove dimenticare le preoccupazioni della vita quotidiana. È in questa cornice bucolica che si trova Marignolle Relais e Charme, un hotel di lusso in stile country chic circondato da un bellissimo parco, il luogo [...]

A Palazzo Strozzi si Celebra l’Arte Americana

Riapre con una mostra di grande spessore e con un notevole successo di visitatori, il museo dell’elegante Palazzo Strozzi di Firenze che, pochi giorni fa, ha inaugurato “American Art 1961-2001. Da Andy Warhol a Kara Walker”. Un’accattivante mostra - visitabile dal 28 Maggio al 29 Agosto - che celebra lo sfaccettato linguaggio dell’arte degli Stati [...]

Buca Niccolini

Via Ricasoli, 5-7r 50122 Firenze

All’interno di un signorile palazzo storico del Seicento, al civico 5-7r di via Ricasoli, apre le sue porte alla città Buca Niccolini, insegna che fa della tradizione toscana il suo fiore all'occhiello, con l’aggiunta di un twist internazionale. Inserita nel famoso circuito delle buche storiche fiorentine, accanto al Teatro Niccolini e a pochi passi dall’affascinante Santa Maria del [...]