To Top
Bistrot

Café Gorille

Un locale dall’anima alternativa con tante storie da raccontare

Ah se queste mura potessero parlare… quante ne avrebbero da raccontare! Siamo al civico 20 di via Gaetano de Castillia, proprio di fronte ai famosi, alti e scenografici palazzi che formano il Bosco Verticale. Proprio qui ha aperto da poco più di anno il Cafè Gorille. Un locale, ironia della sorte, che si sviluppa in lungo, in orizzontale. E che vibra. Parla. Sembra ti voglia raccontare qualcosa non appena ti accoglie e… ognuno di noi può sentire qualcosa di diverso!

Emanuele Coronini, socio del locale insieme a Paola Andreoni e che, con la compagna francese Catherine gestisce il locale, un giorno mi ha raccontato cosa esisteva qui, tra queste mura. Ho scoperto così l’anima alternativa che ancora oggi sembra risuonare e in qualche modo raccontare qualcosa: associazione per gay e lesbiche negli anni ’80, locale Arci, associazione culturale dove promuovere arte e musica, spazio per mostre. Insomma, un luogo che dal lontano fine ‘800, da quando cioè è stato costruito, ha accolto, raccontato e diffuso un verbo.

Cafè Gorille

Oggi si parla di internazionalità e semplicità: con un bistrot aperto dalla mattina alla sera dove deliziare le proprie papille gustative, poter incontrare amici, oppure lavorare grazie al wifi gratuito direi che i titolari hanno colto nel segno. Il lusso dei prodotti di alta qualità, attentamente selezionati e lavorati in maniera perfetta dalla cucina, si affianca alla semplicità delle cotture. Lo chef – con esperienza nientepopodimeno che al Noma di Copenaghen – elabora piatti di tradizione italiana con profumi e ispirazioni internazionali. Tanti spunti francesi: insalate con formaggio roquefort, fois gras, salmone affumicato (questi ultimi due fatti in casa, così come tutti i prodotti da forno), utilizzo di spezie e aromi, germogli e radici. Si mangia dalla mattina alla sera: colazione con torte home made, lunch a prezzo fisso, aperitivo rigorosamente senza buffet e cena.

Il weekend – sia sabato che domenica – è dedicato al brunch. Con proposte anche vegane e vegetariane. La carta del menù è piccola ma molto curata così come quella dei vini, che per me, come ormai saprete, è sempre importantissima. Anche i cocktail sono eseguiti a regola d’arte, la selezione di Gin è particolarmente ricca e di alto profilo. Lele è molto accogliente e sempre con il sorriso mentre Catherine dolcissima ed elegante. I ragazzi in sala veloci e attenti.

Cafè Gorille

Potrete scegliere se accomodarvi nella prima saletta oppure proseguire il viaggio all’interno del locale e accomodarvi al tavolo social che si affaccia sul giardino interno. L’arredo è un mix perfetto di design moderno (bellissime le lampade con struttura in carbonio sui tavoli) e dettagli retrò: dalle ceramiche ai mattoni a vista. Mattoni tra i quali troverete incastonati centinaia di Gorilla sotto forma di bigliettini da visita… e rivisitando la canzone di De Andrè mi vien da dire “Attenti al Gorilla! Considerato un grandioso fusto, da chi l’ha provato assai brilla, sia per spirito che per gusto”.

Photo credit: Andrea Donetti

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Bamboo

Str. Maggiore, 23/C 40125 Bologna

La sensazione di trovarsi in una giungla, con un buon drink in mano, ma restando nel pieno centro di Bologna. In una parola sola? Bamboo, il cocktail bar e bistrot diventato il quartier generale di Kong, ovvero il party itinerante – con il volto di un gorillone – che da qualche anno punta sulla riscoperta [...]

1930 Speakeasy

Indirizzo segreto 20100 Milano

Un paio di avvertimenti, prima di iniziare: “Vi preghiamo di impostare il cellulare sul tono silenzioso” e “Vi chiediamo di non scattare fotografie e di non taggarvi sui social network. Contribuireste a far perdere l’incanto di un luogo senza tempo”. Eccoci dunque al chiacchieratissimo 1930 (stesso gruppo del Mag Navigli, Backdoor43, Barba e Iter), un club speciale, esclusivo. Il secret place meneghino ispirato agli [...]

Barmare L’Altro

Via Lecco 4, 20124 Milano

Prendete una mappa di Milano e cercate l’angolo tra via Lecco e via Panfilo Castaldi: è lì che dovete andare oggi. Quindi chiamate qualche amico e preparatevi a fare il pieno di chiacchiere in totale relax mentre il buon bere scandisce il tempo, a sancire il vostro patto d’amore con il partner tra qualche ostrica [...]

MAG Navigli

Ripa di Porta Ticinese, 43 20143 Milano

Questa volta è il caso di andare dritto al sodo. Il MAG Navigli (stesso gruppo del Backdoor43, 1930 Speakeasy, Barba e Iter) è uno di quei posti che vanno sussurrati, perché è intimo. Se lo conosci, lo conosci. E ci vai, ci torni, lo frequenti. Nonostante non sia più uno studente o magari nemmeno un impiegato alle prime armi. Negli [...]

Pinch – Spirits & Kitchen

Ripa di Porta Ticinese 63, 20143 Milano

Passeggiando sul Naviglio si sente già l’aria croccante dell’inverno in arrivo, le prime foglie gialle per terra e la nebbiolina umida. Amo, con questo tempo, passare dalla strada fredda all’interno di locali caldi e accoglienti, in grado di avvolgerti di calore umano oltre che di atmosfere soffuse, fatte di luci gialle e stoffe sbiadite. Varcare [...]

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di canali di comunicazione, a volte cerchiamo una semplificazione, una fonte affidabile, una guida. FLAWLESS è nata da questa esigenza e informa i propri lettori con consigli selezionati, utili e interessanti, raccomandando solo le migliori esperienze di lifestyle.

Copyright © 2023 Flawless Living s.r.l. - Via Copernico 8 - 20125 Milano - PI 08675550969