To Top
Eventi passati

“Se ce l’ho fatta io”: la nuova mostra alla Pasticceria Cucchi

Due cicliste e una fotocamera alla scoperta dell’Italia e di se stesse

Tutti a Milano conoscono la Pasticceria Cucchi. Sia per chi vive qui da sempre, sia per chi è appena arrivato, Cucchi rappresenta un caposaldo della gastronomia milanese, una delle sue pasticcerie più antiche e rinomate. Da decenni parte della comunità, la Pasticceria Cucchi si è sempre interessata a far incontrare la propria arte dolciaria con altre forme d’arte visiva meno istituzionali ma sempre interessanti. Il più recente di questi incontri è la mostra “Se ce l’ho fatta io” che durerà dal 7 novembre al 4 dicembre.

Se ce l'ho fatta io | Pasticceria Cucchi

Due amiche milanesi, Annita e Monica, un paio di bicilette e i mille chilometri della Via Francigena da percorrere, in un percorso che si snoda, attraverso panorami e città, da Aosta a Roma. La Via Francigena è un’antichissima strada medievale percorsa dai pellegrini che si recavano a Roma. Il percorso originale è lunghissimo: va da Canterbury, in Inghilterra, alla Puglia, valicando le Alpi e scendendo dalla Val d’Aosta.

Se ce l'ho fatta io | Pasticceria Cucchi

Per dimostrare che una grande impresa è a portata di mano e che l’unica cosa che serve per farsi strada è la forza di volontà, Annita e Monica hanno deciso di compiere un lungo viaggio in bicicletta senza prefissare tappe o tempistiche ma con l’unico obiettivo di muoversi liberamente verso la loro destinazione finale. Armate di un bagaglio leggero, le due donne sono partite alla scoperta dell’Italia antica e nascosta e hanno documentato la loro esperienza in una serie di magnifici scatti che saranno esposti nella pasticceria Cucchi.

Se ce l'ho fatta io | Pasticceria Cucchi

La mostra è stata aperta con un bellissimo evento, con una degustazione di vini cacc’e mmitte (togli e metti in dialetto pugliese) della Azienda Agraria Paolo Petrilli di Lucera. Sono state servite due etichette, entrambe biologiche e vegane, il Motta del Lupo 2016 e l’Agramante 2015 abbinate a una pasta col pomodoro prodotta dalla stessa azienda con grani antichi e pomodori pelati a mano rigorosamente bio, in omaggio all’antica tradizione agricola pugliese.

 

Photo credit © Monica Nanet

Ti potrebbero interessare anche...

Le Mostre a Milano da Vedere a Luglio

No, il caldo meneghino non vi fermerà, anzi, probabilmente vi porterà a cercare una soluzione per potervi rinfrescare. E se una mostra o un museo fossero davvero la soluzione perfetta? Cultura, bellezza, scoperta di qualcosa di nuovo... e il tanto agognato refrigerio! Per vostra fortuna siete a Milano, città in cui non mancano mai mostre [...]

Design Week 2022: Le esposizioni da non perdere

L’attesissima Milano Design Week e il Fuorisalone tornano a Milano in tutto il loro splendore, conquistando come di consueto le strade e i quartieri della città dal 6 al 12 giugno 2022. Un calendario ricco di installazioni e appuntamenti è pronto a stuzzicare la curiosità e l’attrazione di tutti i visitatori nel corso di una [...]

Le Mostre a Milano da Vedere a Giugno

Culla della cultura, Milano accoglie a Giugno imperdibili mostre da vedere in cui architettura, fotografia, design e pittura diventano protagonisti di un’offerta museale davvero sfaccettata. Dal Mudec al Palazzo Reale, dalla Galleria Fumagalli alla Galleria Gracis, fino al Pirelli Hangar Bicocca, l’occhio avrà la sua parte, alla scoperta di progetti e opere che regalano al [...]

I Preraffaelliti. Amore e desiderio

Sentendo parlare di Preraffaelliti, ci vengono alla mente le immagini oniriche e le pennellate romantiche di William Waterhouse, di Hughes, Hunt, oppure di Millais. La corrente artistica che più ha contraddistinto il periodo del Decadentismo è in scena dal 19 giugno al 6 ottobre 2019 al Palazzo Reale di Milano. I Preraffaelliti sono nati nel 1848 nell'Inghilterra Vittoriana; un [...]

Frida Kahlo a Milano

Dal 1 febbraio fino al 3 giugno, il Mudec di Milano ospiterà una delle mostre più complete della celebre pittrice messicana Frida Kahlo. Dopo molti anni, verranno finalmente esposte in un'unica sede tutte le opere conservate nelle collezioni del Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e della Jacques & Natasha Gelman Collection, oltre a quelle appartenenti ad altri importanti [...]