To Top
Classifiche

Le Mostre a Milano da Vedere ad Aprile

Esibizioni e rassegne per fare il pieno di cultura questa primavera

Anche durante questo aprile, Milano si propone come sede privilegiata di numerose mostre, che animeranno la capitale meneghina portando conoscenza e arte in città. La primavera è il periodo perfetto per scoprire Milano anche attraverso le mostre che ospita; durante una rigenerante passeggiata per il centro, fermarsi a visitare una delle esibizioni di questo aprile è una tappa fondamentale per fare il pieno di cultura.

Rassegne fotografiche, esposizioni dal carattere sognante e premi prestigiosi sono protagonisti della primavera meneghina e vi permetteranno di scoprire le opere di artisti italiani ed internazionali, in un dialogo tra arte e design che da sempre caratterizza Milano. Flawless ha selezionato le mostre a Milano da vedere ad aprile per restare sempre aggiornati sulle ultime novità in fatto di arte e cultura.

DAVID LACHAPELLE. I BELIEVE IN MIRACLES

Mudec | Via Tortona, 56

Le Mostre a Milano da Vedere ad Aprile

Photo credit @YesMilano

CHIAMANAVIGATORE

Il percorso artistico di David LaChapelle viene raccontato in chiave inedita al Museo delle Culture di Milano tramite 90 opere, che comprendono fotografie in grande formato, scatti site-specific, nuove produzioni e una video installazione. Gli scatti mostrano un universo in cui il nostro fragile ecosistema viene contaminata dalle azioni dell’umanità, riflettendo sul fatto che l’uomo possa sopravvivere solo rispettando il pianeta e tutti i suoi abitanti. Colori accesi e atmosfere oniriche vengono utilizzati per proporre poi immagini di un mondo nuovo, in cui spiritualità, bellezza e natura si intrecciano per mostrare un ideale a cui il pupillo di Andy Warhol aspira.

DOLCE&GABBANA. DAL CUORE ALLE MANI

Palazzo Reale | P.za del Duomo, 12

Le Mostre a Milano da Vedere ad Aprile

Photo credit @Andrea Passuello

CHIAMANAVIGATORE

Curata da Florence Müller, la rassegna racconta la storia di due personalità dello stile attraverso le influenze che si possono ritrovare nei loro capi di abbigliamento e nei loro accessori. Concentrata sulle collezioni di Alta Moda, Alta Sartoria e Alta Gioielleria del brand fondato nel 1985, la mostra indaga sulle eccellenze del territorio italiano che Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno inglobato nel loro brand, facendone massima espressione di italianità nel mondo. Un percorso, quindi, che omaggia non solo la storia del marchio, ma anche il nostro Bel Paese, attraverso un racconto del “Made in Italy” in tutte le sue forme.

FATAMORGANA

Candy Snake Gallery | Via Luigi Porro Lambertenghi, 6

Le Mostre a Milano da Vedere ad Aprile

CHIAMANAVIGATORE

Le opere di quattro giovani artisti dialogano sinergicamente nella mostra Fatamorgana, che prende il nome dal miraggio dovuto alla rifrazione della luce in determinate condizioni termiche. Inoltre, la Fata Morgana protagonista dei racconti arturiani è una maga seducente, capace di distorcere la realtà e far vedere le cose per ciò che non sono. In quest’ottica si inseriscono le installazioni di Flavia Albu, Ilaria Fasoli, Carlos Hache e Camilla Rocchi che, come nel mito, si propongono di mostrare il reale attraverso una luce nuova, che ne distorce i tratti e ne mostra lati inediti. Dipinti di drappeggi sensuali, stampe psichedeliche e lastre di zinco smerigliate sono solo alcune delle opere che confonderanno la vostra mente, aprendo nuove prospettive.

INVITO 2022. DIEGO PERRONE

Museo del Novecento | P.za del Duomo, 8

Le Mostre a Milano da Vedere ad Aprile

CHIAMANAVIGATORE

Le prestigiose sale del Museo del Novecento ospitano la mostra dedicata all’artista vincitore del Premio ACACIA, presentando le opere Senza titolo (2021) e Senza titolo (2022). Tramite tecniche e materiali differenti (tra cui video, fotografia, pittura, scultura e disegno), Diego Perrone sovrappone immagini umane, animali o inanimate, creando forme singolari. È il caso delle due opere Senza titolo, frutto di una fitta trama di segni decisi che sembra ricordare volti umani, con particolare enfasi sulle orecchie – tratto comune delle sue opere in quanto canale attraverso cui scoprire il mondo. Il disegno rosso su sfondo bianco crea trasparenze diverse e un tratto continuo ma irrequieto, che sorprende lo spettatore anche per le grandi dimensioni.

Competition Milano Vetro -35

Castello Sforzesco | Piazza Castello

Le Mostre a Milano da Vedere ad Aprile

CHIAMANAVIGATORE

Fino al 19 giugno sarà possibile ammirare, in Sala della Balla, le opere finaliste della III Edizione della Competition MilanoVetro-35, il concorso biennale di vetro artistico e di design per giovani che non abbiano ancora compiuto 35 anni. Il concorso si propone di valorizzare il vetro in tutte le sue declinazioni, da quelle artistiche a quelle di design contemporaneo, promuovendo allo stesso tempo il lavoro di giovani artisti. L’opera vincitrice del Premio acquisizione “Aldo Bellini” e che entrerà a far parte delle collezioni del Castello Sforzesco è ICON #2110, un connubio tra arte ed artigianato, tra trasparenze e colore che richiama il concetto giapponese di “ma”, ovvero spazio negativo.