To Top
Gioiellerie

Codognato

Il simbolo della gioielleria italiana di lusso nel centro di Venezia

Attilio Codognato – classe 1938 – è un nome emblematico nel panorama della gioielleria italiana grazie ad un singolo store nel centro di Venezia che ancora oggi, dopo più di 150 anni dalla sua apertura, rimane un punto di riferimento dell’oreficeria di lusso. Situato a pochi passi da piazza San Marco, al civico 1295, la gioielleria Codognato ammalia ancora oggi i passanti con il suo fascino antico e raffinato.

Codognato

La gioielleria venne inaugurata nel 1866 da Simeone, bis-nonno dell’attuale proprietario Attilio. Le due vetrine esterne traboccano di gioielli scintillanti, da cui è impossibile distogliere lo sguardo. Imponenti tende beige dorato aggiungono una sensazione ovattata gli spazi interni, in modo da rendere l’esperienza immersiva. L’ambiente conserva il fascino antico dell’epoca in cui fu fondato, in contrasto con lo spazio esterno più austero. Le pareti color crema sono decorate da modanature in gesso e la luce calda si riflette sul pavimento in pietra, creando un’atmosfera intima. L’arredamento celebra la storia del negozio, come nel caso della foto di Diana Vreeland mentre indossa una spilla firmata Codognato.

Codognato

L’omonimo nonno di Attilio Codognato portò alla ribalta il nome di famiglia grazie a gioielli che si ispiravano all’arte Etrusca, creando quella che negli anni sarebbe diventata nota come “l’oreficeria italiana archeologica”. Quando, nel 1970, l’attuale proprietario Attilio prese in mano le redini del negozio – dopo aver vissuto nella New York degli anni d’oro – decise di discostarsi dalla tradizione famigliare e prendere invece ispirazione da due temi, ora diventati il segno distintivo della gioielleria Codognato. Il primo è il moretto, elemento tradizionale dell’arte rinascimentale veneziana, riprodotto su eleganti spille. Ma è il memento mori ciò che ha consacrato Attilio Codognato nell’olimpo dei gioiellieri italiani; teschi, ossa incrociate e scheletri adornano pezzi di alta oreficeria come promemoria della caducità del genere umano, soggetti macabri solo per gli inesperti, che non colgono quale grande inno alla vita in realtà essi siano.

Codognato

I gioielli Codognato sono sicuramente statement pieces, capolavori capaci di far sentire unici chiunque li indossa, grazie a una profonda e costante ricerca di simbolismi e significati nascosti e un’arte del mestiere tramandata di generazione in generazione.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di venezia e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Vintage Delirium

Via Giuseppe Sacchi 3, 20121 Milano

Franco Jacassi non è un nome qualunque ma una vera istituzione nell’ambito del vintage. Scrittore, gallerista, bibliofilo, collezionista, curatore di mostre, Jacassi è stato in grado di rendere la sua passione per la ricerca di pezzi rari e datati la sua professione, rendendolo famoso a livello internazionale fino ad arrivare alle pagine del New York Times grazie [...]

Vespucci Milano

Via Privata Gerolamo Chizzolini, 2 20154 Milano

Il vero talento risiede in chi non smette mai di alzare l’asticella, di voler migliorare, scoprire ed innovare. Allo chef Alex Seveso, meglio conosciuto come Chef Alex, talento e creatività non mancano di certo, infatti non si è accontentato del successo del suo Kitchen Society ma ha deciso di rinnovargli completamente il look dando vita [...]

MAG La Pusterla

Via Edmondo de Amicis, 22 20123 Milano

Insegna iconica del capoluogo meneghino, il Caffè La Pusterla cambia il suo nome in MAG La Pusterla, sottolineando il sorprendente passaggio di testimone nelle mani di Flavio Angiolillo e della sua piccola grande famiglia - tra cui i suoi compagni di squadra da sempre Francesco Bonazzi, Carlo dall’Asta, Marco Russo, Benjamin Cavagna, Loris Melis e Lorenzo [...]

Gio Moretti

Via della Spiga 4, 20121 Milano

Esistono numerosi dilemmi nel mondo della moda: che tessuti e che tagli scegliere, che trend si affermeranno di più a due stagioni da adesso. Ma ne esiste uno che mette in discussione l'esistenza stessa dalla moda: giocare secondo le regole commerciali e i desideri del pubblico o lasciarsi guidare dalla propria visione? Il primo sentiero è il [...]

Allangolare | tutto attaccato

Via Plinio, 46 20129 Milano

Al civico 46 di via Plinio si svela un accogliente salotto meneghino, luogo di incontro, del “buon bere” e del “buon mangiare” letteralmente all’angolo con viale Abruzzi. Una magnetica atmosfera senza tempo, in un ricercato intreccio fra passato e presente, ricordi d’infanzia e sperimentazione, proprio come la storia di Sara e Niccolò che hanno fatto di un sogno nel cassetto [...]