To Top
Bar & Pasticcerie

Caffè dell’Oro

Il lusso versatile dell'executive chef Peter Brunel

Ciò che colpisce maggiormente del Caffè dell’Oro, entrandoci per la prima volta, è la location. Se durante il giorno quel punto in cui il Ponte Vecchio e il Lungarno Acciaiuoli s’incontrano è uno dei più convulsi, con la folla di turisti che si accalca fra le botteghe orafe e le macchine dell’ora di punta che corrono per strada, questo bistrot di lusso sembra lontano mille miglia dal caos pomeridiano, eppure si trova lì, nel centro esatto del tutto.

Durante il giorno, infatti, le veneziane nere del bistrot sono praticamente chiuse, sbarrando la sala alla luce accecante del mezzogiorno e ai rumori che vengono dalla strada. Quando entrate non solo il silenzio vi accoglie, ma anche una piacevole ombra, popolata da arredi vintage d’ispirazione anni ‘50 e luci soffuse. La palette di colori è minimale: bianco e nero, con occasionali grigi e molte parti in legno.

L’insieme trasmette un’idea di stile e grande eleganza. Idea che viene confermata la prima volta dal servizio, puntuale, accogliente e sempre prodigo di informazioni e consigli, e la seconda volta dal menù firmato dall’executive chef Peter Brunel che richiama i grandi classici della cucina regionale italiana dotandoli ovviamente di una texture gastronomica unica, che li trasforma in preparazioni di alta cucina.

Accanto a proposte tipiche come la pappa al pomodoro, la pasta e fagioli e il branzino all’acqua pazza, si trovano ricette più audaci: la fregola sarda con vongole, maialino e zafferano; la bruschetta di bufala, acciughe, broccolo romano e tartufo e la faraona con purè di patate viola, tartufo e carote.

Ma al Caffè dell’Oro si può venire anche per un’insalata leggera a pranzo, per un aperitivo o solo per un caffè accompagnato dagli ottimi biscotti della pasticceria Dolcissima. Se riuscite, provate a sedervi nel piccolo salottino con divano e poltrone che sta davanti allo stupendo caminetto minimalista in marmo, proprio dove sta il bancone, vi sentirete più che a casa.

Altri due momenti per godersi questo bistrot sono la colazione e il brunch. Troverete tutto quello che serve a una classica colazione dolce all’italiana, più un ottimo buffet per la colazione continentale con uova cucinate nei modi più disparati, salsicce, omelette, pancake e French toast. Le bevande non sono certo da meno: tè, frullati e caffetteria ma anche un’ottima selezione di champagne, per chi volesse iniziare la giornata con un po’ di bollicine.

In definitiva, quella al Caffè dell’Oro è una tappa obbligata se si è in giro a esplorare le bellezze culinarie di Firenze, dove sperimentare in prima persona fino a che punto una vision gastronomica e uno stile da grande ristorante possano rendere indimenticabile un pasto.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di firenze e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Le Cascine di Milano e Dintorni per un Pranzo o Cena Fuori Porta

La bella stagione, l’arrivo del caldo e il desiderio di trovarvi circondati dalla natura. Se anche voi, in attesa delle vacanze, progettate brevi fughe nel weekend non lontano da Milano, Flawless arriva in vostro aiuto. Cascine agricole, agriturismi e fattorie distanti dalla frenesia metropolitana rappresentano vere e proprie oasi di gusto e relax dove rigenerarsi [...]

Eppol Pie

Via Lecco, 4 20124 Milano

Incastonato al civico 4 dell’eclettica via Lecco, Eppol Pie è il nuovo capitolo firmato dal fratello maggiore Eppol, frizzante cocktail bar immerso nella vivacità del quartiere di Porta Venezia e dal cugino di Porta Romana, il Dhole. Un luogo di incontro, in cui cucina fatta con amore e una proposta di mixology d’eccellenza dialogano sinergicamente, all’interno di una location curata nel dettaglio, riecheggiante un [...]

Enoteca Pinchiorri

Via Ghibellina, 87 50122 Firenze

Incastonato nell’incantevole centro storico di Firenze, a pochi passi da Piazza della Signoria, l’Enoteca Pinchiorri, premiato col massimo delle stelle Michelin, è nella top 10 dei ristoranti più prestigiosi d’Italia e vanta riconoscimenti internazionali che lo rendono noto in tutta Europa. All’interno del palazzo Jacometti-Ciofi in via Ghibellina 87, questa insegna di proprietà dell’emiliano Giorgio Pinchiorri e [...]

Sartoria Vanni

via dei Fossi 51/r 50123 Firenze

Firenze è una delle capitali mondiali della sartoria italiana, in particolare per quanto riguarda la moda uomo. Un’insegna particolarmente apprezzata anche a livello internazionale è quella di Sartoria Vanni, attiva sul suolo fiorentino dal 1818, quando nacque come piccolo laboratorio all’interno del centro storico. Situata in via dei Fossi 51/r, negli anni l’insegna si è [...]

Ristorante Del Cambio

Piazza Carignano, 2 10123 Torino

“Abbiamo fatto la storia e adesso andiamo a mangiare” disse Cavour dopo aver letto il proclama di guerra contro l’Austria. E sapete dove andò? Proprio al Ristorante Del Cambio, il suo preferito, collocato sulla stessa piazza di Palazzo Carignano, sede del parlamento del Regno di Sardegna prima e poi parlamento dell’Italia Unita. La storia di questo ristorante, nato [...]