To Top
Classifiche

I Migliori Ristoranti Cinesi di Milano

La guida definitiva alla migliore cucina cinese di Milano

La vita è bella perché è varia. Ma spesso ce ne dimentichiamo: quando si tratta di scegliere il ristorante per andare a pranzo o cena fuori, si punta sempre sull’italiano, un po’ perché di certo sappiamo non ci deluderà, un po’ per la tipica diffidenza che si tende ad avere nei confronti di tutto ciò che non si conosce.

Pertanto la cucina etnica viene spesso dimenticata, o peggio, vista con riserbo e diffidenza. Il rischio però è quello di precludersi esperienze gustative degne d’esser compiute! È dunque arrivato il momento di abbattere ogni pregiudizio: oggi è la cucina cinese che vogliamo mettere sotto le luci dei riflettori, così da difendere dignitosamente i valori, la cultura – e i piatti ovviamente!
Vi promettiamo che con questa guida non ci sarà più nulla da temere e persino i più scettici non solo si ricrederanno, ma si armeranno prontamente di bacchette.

Senza ulteriori indugi, ecco a voi la classifica che sfaterà ogni falso mito nei confronti di una gastronomia che merita di essere scoperta – e assaporata!

BA ASIAN MOOD

Via Raffaello Sanzio, 22

I migliori ristoranti cinesi di Milano

Iniziamo questa classifica col botto. Anzi, facciamolo con 3 parole: qualità, evoluzione, personalità. Sono i 3 pilastri fondamentali su cui poggia il nostro primo tesoretto. Ba Asian Mood non è semplicemente un ristorante, ma come già deducibile dal nome, è un mood, è uno stile di vita: 100% cinese. Il ristorante è di Marco Liu, fratello di Claudio, proprietario di un altro ristorante stellato (Iyo), e di Giulia del ristorante Gong (di cui abbiamo parleremo subito dopo). Inutile specificare che il talento ai fornelli è sicuramente un dono di famiglia. Quello che vogliamo specificare invece – nel caso di Ba Asian Mood – è che pranzare o cenare qui è assolutamente obbligatorio: l’ambiente è elegante, adatto ad un’occasione speciale. Ma è il cibo che si contraddistingue. Materie prime di elevata qualità assieme a un impiattamento degno di nota e ricercato sono caratteristiche pregnanti di una cucina che vuole fare dell’innovazione il proprio asso nella manica: lo scopo è quello di sopraelevare la cultura gastronomica cinese in maniera raffinata. E diciamo pure che loro ci riescono alla perfezione.

GONG ORIENTAL ATTITUDE

Via Corso Concordia, 8

I migliori ristoranti cinesi di Milano

Poiché buon sangue non mente, passiamo ora in rassegna al secondo locale della classifica, che questa volta è bensì della sorella di Marco. Giulia Liu apre Gong nel 2015. Ed è un successo a mani basse. In una realtà come quella meneghina in cui la scelta del ristorante cinese risulta difficile e spesso confusionaria tante sono le possibilità (e le aperture), Gong risuona forte quanto il suo nome, sia a Milano che nella nostra classifica. La location, ubicata in zona Risorgimento, è di una bellezza ed eleganza disarmante, e non tradisce l’altrettanta raffinatezza dei piatti. In un ambiente quasi surreale, caldo e sobrio, è possibile prender posto in uno dei numerosi tavoli e sbizzarrirsi tra le scelte di un menù sorprendente: ve ne sono di 3 tipi tra “Degustazione”, “Creazioni”, a seguire uno unicamente  per Dim Sum, uno Mare e uno Terra. Un’esperienza che va al di là della semplice cena. Un vero percorso sensoriale tra i profumi e sapori tipici cinesi, rivisitati in chiave moderna.

BON WEI

Via Lodovico Castelvetro, 16/18

I migliori ristoranti cinesi di Milano

Nato nel 2010, dalla collaborazione tra lo chef Zhang Guoqing con la Fondazione Italia Cina, vi diamo il benvenuto nell’Impero Celeste più vero e autentico che si possa trovare a Milano.
Alta cucina regionale cinese, questo è ciò che fanno. E come lo fanno! Una carta di specialità che valorizza i piatti tipici e originali di tutte le regioni cinesi è pronta a far ricredere i più scettici, e a conquistare definitivamente i già veterani. Ma prima di innamorarvi del menù, lasciatevi ammaliare per un attimo dall’atmosfera e dall’ambiente in cui l’esperienza culinaria e sensoriale avverrà: luminoso, elegante, sobrio e curato, in pieno stile Cina (lo ricordano anche gli arredi d’un rosso sgargiante come la bandiera). Il locale si presta alla perfezione a cene e pranzi di lavoro, ottimo dunque per la frenetica e instancabile realtà milanese. Specchio della varietà culturale dell’Impero Celeste, Bon Wei vuole offrire una gastronomia di un livello elevato la cui qualità regna sovrana: questa è la nuova eleganza dell’Oriente in cucina.

LE NOVE SCODELLE

Viale Monza, 4

I migliori ristoranti cinesi di Milano

Direttamente dalla Cina Sud-occidentale, è con Le Nove Scodelle che procediamo il nostro percorso nelle sconfinate terre cinesi. Cucina tipica della regione dello Sichuan, originalità e autenticità sono i tratti caratteristici del locale in questione situato in viale Monza numero 4. In un ambiente senza dubbio conviviale e accogliente, eccoci di fronte a un menù che ricalca il nome del ristorante e ne svela il segreto: 9 sono i piatti presentati, così come 9 erano le scodelle di cibo che si consumavano durante le feste rituali dell’antico impero cinese.
Tra le nove pietanze spiccano i ravioli di carne di maiale, lessati in acqua e accompagnati con salsa dolce-piccante. Oppure il filetto di carpa con verdure e peperoncino, scelta per niente casuale, se si pensa al fatto che la regione dello Sichuan è lontana dal mare, pertanto la scelta ricade su un esemplare d’acqua dolce. Nulla che tradisca, in sostanza, lo spirito con cui il locale è nato: accogliere i clienti in un ambiente che risuoni autentico in pieno. Ѐ il caso di affrettarvi se volete provare tutte le specialità, poiché il menù viene aggiornato ogni mese.

WONTON

Via Panfilo Castaldi, 21

I migliori ristoranti cinesi di Milano

Stesso proprietario, stessa eccellenza. Questi sono i chiari connotati di Agie, proprietario de Le nove scodelle e Ravioleria Sarpi. Con Wonton corona il terzo successo. A differenza degli altri due, specializzati rispettivamente in piatti tipici del Sichuan (piccantissimi) e Dim Sum (ravioli), Wonton si discosta e punta a un nuovo approccio, che getta comunque le sue radici nell’eccellenza gastronomica. Agie confessa che questa volta l’intento era portare specialità cinesi non piccanti dal gusto più delicato, e dunque adatte a ogni tipo di palato: fra i piatti offerti troviamo quaglia e pollo affumicati a bassa temperatura, involtini primavera scomposti, gamberi kong pao, uovo marinato nella soia e spaghetti cinesi. Il servizio è gentile e cordiale e contribuisce a creare un clima di ospitalità che si percepisce fin da subito anche dallo stile del locale: informale, ma ben curato, con pareti di un bel rosa tenue che incorniciano tavoli in legno, cucina a vista, e due sale piccole e raccolte. Wonton non delude e si presta perfettamente a intime cene di coppia o tra amici, per chi cerca sapori diversi dal solito.

ASIAN BISTROT

Via Lazzaro Palazzi, 15

I migliori ristoranti cinesi di Milano

In uno dei quartieri più incantevoli e seducenti di Milano, troviamo il nostro sesto gioiellino dal cuore cinese. Siamo a Porta Venezia, precisamente in via Lazzaro Palazzi numero 15.
È qui che sorge Asian Bistrot. Le voci narrano che nessun milanese sia mai stato deluso dal talento e dalla cucina di questo locale, aperto recentemente. Se dovessimo utilizzare un termine per descrivere Asian Bistrot useremmo “freschezza” o “innovazione”: quelle che si respirano all’interno e nei piatti: l’ambiente è minimal, semplice ma ben curato, con piante lussureggianti e tavoli in legno in stile scandinavo. Decisamente confortevole. Le portate sono gustosissime, autentiche, preparate con cura e attenzioni dalle sapienti mani dei cuochi, che hanno preso i piatti tipici delle rispettive zone di appartenenza e hanno creato un mix di sapori moderni, in linea con lo spirito avanguardistico di Milano, che – inutile dirlo – è alla costante ricerca di nuovi sapori ed esperienze.

SU GARDEN

Via Carlo Tenca, 12

I migliori ristoranti cinesi di Milano

Se il vostro sogno è sempre stato quello di provare un’anatra alla pechinese degna di nota, il prossimo ristorante vi permetterà di coronare questo vostro desiderio non troppo recondito. Fare esperienza della vera Cina gastronomica non è mai stato così facile: questo quello che dimostra Su Garden, ristorante con certificato d’eccellenza nei pressi di Repubblica. Tra palme lussureggianti, arredi moderni, luci soffuse, e mattoni sbiancati, Su Garden offre un sapore d’Oriente decisamente notevole: che scegliate l’insalata di mare, una zuppa ai tre sapori, i ravioli speciali o l’anatra alla pechinese, quello che sconvolgerà le vostre papille gustative, oltre alla qualità del cibo, è il sapore e la consistenza degli stessi. Una cucina saporita ma delicata, che sa distinguersi. Di tanti ristoranti cinesi, Su Garden sa decisamente come spiccare e dar lustro alla sua cultura gastronomica sul suolo meneghino. Altra cosa che sa distinguersi è il servizio: sempre attentissimo e impeccabile.

MANDARIN 2

Via Garofalo, 22/a

I migliori ristoranti cinesi di Milano

Da un certificato d’eccellenza all’altro, è arrivato il momento di citare Mandarin 2, una vera e propria istituzione cinese sul suolo meneghino. Dalla fondazione del primissimo ristorante nel 1974 fino ad oggi, Mandarin è una storia d’amore in tutto e per tutto: dall’amore tra un uomo di Hong Kong e una donna siciliana che insieme ne hanno permesso la fondazione, a quello che ogni milanese prova nel varcare le soglie del mistico locale dallo stile etnico contemporaneo. Una fama ben nota che non delude le aspettative: dall’atmosfera sobria e moderna, Mandarin 2 ha saputo attirare a sé non solo estimatori della tradizione culinaria cinese, ma anche professionisti e critici molto noti della cucina gourmet. E dopo aver visto il menù non c’è da sorprendersi: pollo freddo in vino cinese, gamberetti croccanti in pasta Kataifi, bastoncini di gambero in salsa di prugne sono solo alcune delle specialità servite dallo storico ristorante, da un personale che sa esattamente come far sentire il cliente a proprio agio, come a casa propria. Ma in Cina!

TIGLIO

Via Giulio E Corrado Venini, 54

I migliori ristoranti cinesi di Milano

A proposito di locali che ti fanno sentire come a casa, Tiglio si annovera fra questi. Dallo stile agreste nell’accezione migliore del termine, ci troviamo di fronte a un ristorante cinese diremo vintage, che sa davvero il fatto suo. Un mood rustico e campagnolo appositamente studiato per far sentire il cliente a proprio agio. D’uno sguardo più attento, noteremo infatti che la cura dei dettagli è attuata in maniera parsimoniosa: lo dimostrano soprattutto i piatti,  i profumi che li pervadono e i sapori che li animano. Se per esempio doveste prendere i gamberoni Hong Kong, magari anticipati da un piccolo antipasto, come manzo rosso o spiedini di ravanello e melanzane, oltre a notare il sublime piatto nero pece a forma di capasanta su cui sono serviti, vi accorgerete immediatamente della qualità altissima delle materie prime. Tiglio non è solo un ristorante, ma un progetto culturale-gastronomico che punta a far conoscere ai milanesi le meraviglie della cucina cinese. Una cucina che merita di essere scoperta più a fondo, e che va ben al di là del consueto e ormai fin troppo convenzionale involtino primavera.

MAO HUNAN

Via Nicola Antonio Porpora, 5

I migliori ristoranti cinesi di Milano

Concludiamo questo viaggio tra i sapori dell’Oriente con l’ultimo, ma non ultimo, locale in questione, meritevole della nostra classifica per un semplice motivo: si tratta di una vera e propria dedica gastronomica alla cultura cinese, in particolare al sommo imperatore rosso.
È davvero necessario precisare che il locale è ispirato a Mao Tse Tung? Qualora il nome non ne fosse già un’evidente prova, ci penseranno le pareti, gli arredi o i piatti a farvelo capire, perché Mao è praticamente ovunque all’interno del locale. E con ovunque intendiamo davvero ‘in ogni luogo’: persino all’interno del menù, troviamo l’imperatore cinese pronto a dispensare consigli  sotto la sezione i “consigli di Mao”. Vi assicuriamo però, che in questo caso avrete libera scelta e non sarete costretti a seguire gli ordini del dittatore. Potrete optare tra una varietà notevole di pietanze tipiche del Sichuan, tutte buonissime, che valgono al locale una nomea degna di nota e una lista d’attesa lunghissima. È consigliata pertanto la prenotazione.

Con questo locale, e con tutti i precedenti, possiamo finalmente giungere a una degna e solenne conclusione: seguendo questa guida, la cucina cinese avrà finalmente il riscatto che si merita e vi confermerà che gli standard a cui eravate abituati saranno completamente ridefiniti. Lasciatevi dunque conquistare dalla vasta gamma di sapori inesplorati dell’Impero Celeste. Lunga vita a Mao, e che quest’ultimo ci consenta, alla Cina!