To Top
Pizzerie

Lievità – Pizzeria Gourmet

Le pizze margherita in menù sono addirittura nove, ognuna con una diversa varietà di pomodoro

Chi mi conosce lo sa: per me non esiste altra pizza all’infuori della margherita. Prima di ordinare leggo sempre il menù con grande attenzione, incuriosita dalle tante varianti proposte, ma alla fine la mia scelta è sempre la stessa. Perché la pizza, per me, ha il sapore di pomodoro, mozzarella, olio extravergine d’oliva e basilico. Nient’altro. Ebbene, ho finalmente trovato un locale capace di dare varietà alla mia monotonia: si chiama Lievità e si trova al numero 11 della graziosissima via Ravizza.

Qui le pizze margherita in menù sono addirittura nove, ognuna con una diversa varietà di pomodoro: dal classico San Marzano al Piennolo, fino ai pomodorini neri Kumato e ai gialli del Vesuvio, abbinati alcuni al fiordilatte di Agerola, altri alla mozzarella di bufala campana DOP, altri ancora alla provola affumicata. Perché ogni pomodoro ha il suo grado di acidità e dolcezza e, per esaltarlo al meglio, è fondamentale associarlo agli ingredienti giusti.

Si autodefinisce “Pizzeria Gourmet” e senza alcun dubbio lo è. La qualità delle materie prime è eccellente e il gusto strepitoso. Il fiore all’occhiello è l’impasto: farina semi-integrale di tipo 1 tutta la settimana e integrale la domenica, lavorate a pietra con lievito madre autoprodotto dalla macerazione di fichi e 24-48h di lievitazione, come vuole la vera tradizione napoletana. Il risultato è una pasta come non ne avevo mai assaggiate a Milano, gonfia ma non collosa, ben cotta e croccante.

Non solo margherita ovviamente. Per palati raffinati e curiosi ci sono le pizze “Gourmet estreme”, come la Brontese con pesto di pistacchi di Bronte, fiordilatte di Agerola, parmigiano reggiano Dop 24 mesi, limone di Sorrento Igp, e basilico o la Ficardo con fichi del Cilento, lardo al basilico genovese DOP, fiordilatte di Agerola e basilico. E se ancora non aveste trovato la vostra, provate con le pizze “special” fuori menù: sono sempre disponibili una o due scelte in base agli ingredienti stagionali disponibili.

Il locale è piccolo e accogliente, ovviamente con forno a legna a vista. Un po’ rumoroso, ma quel tanto che basta per trasmettere vivacità senza risultare fastidioso. L’arredamento è moderno, curato ma essenziale, perché qui l’unica protagonista è la pizza, il resto è solo contorno. Certo non sfigurano le birre artigianali proposte in accompagnamento, del birrificio Baladin (n°1 in Italia), né i dolci fatti in casa che variano a seconda della disponibilità. Ultima ma non meno importante chicca: il dehor esterno, perfetto da aprile a ottobre e comunque utilizzabile anche nei mesi più freddi grazie ai funghi e alle coperte Lievità.

Per darvi l’idea della bontà di questa pizza, uscendo dal locale già pensavo a quale variante di margherita assaggiare la prossima volta! Grazie alla famiglia D’Angelo (sì, la stessa dell’hamburgeria Trita!) e all’impeccabile Giorgio Caruso, maestro pizzaiolo giunto apposta da Caserta, per aver portato a Milano la pizzeria più buona della città!

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Radio Rooftop Bar – ME Milan il Duca

Piazza della Repubblica 13, 20124 Milano

Entrando nella hall dell’hotel ME Milan il Duca, la vista e l’olfatto sono i sensi più veloci a entrare in fibrillazione. Il primo, constatando la raffinatezza degli arredi e la luce dorata avvolgente che ti invita a entrare; il secondo per quegli aromi delicatissimi di cui è pervaso l’ingresso. Nell’hôtellerie, in questo senso, sono dei maestri, non [...]

Bar Basso

Via Plinio, 39 20133 Milano

A Milano, si sa, l’aperitivo è un’istituzione e i locali dove sorseggiare un buon drink prima di cena non mancano di certo in città. Ma per vivere questo rito in un ambiente unico, ricco di tradizione, che traspira storia e storie, nessun posto può eguagliare il Bar Basso, vero monumento di milanesità. Fu il primo locale [...]

Seta – Mandarin Oriental Milan

Via Monte di Pietà 18, 20121 Milano

Alle spalle del quadrilatero della moda e dell’eccellenza delle grandi maison italiane e internazionali, all’interno del Mandarin Oriental, Milan - albergo di lusso tra i più rinomati in città - il ristorante stellato Seta, a un anno esatto dalla propria apertura, è diventato una delle mete più desiderate della ristorazione meneghina. Il segreto del successo? [...]

Cocciuto – Porta Romana

Via Passeroni 2, 20135 Milano

Cocciuto fa il suo notevole ingresso lo scorso autunno 2018 in Via Bergognone con l’ambizione di portare in una realtà come Milano, che ormai richiede anche alle pizzerie oltre all’eccellenza gastronomica anche cura e ricercatezza negli interni, qualcosa che alzasse ulteriormente l’asticella. Obiettivo raggiunto così bene e in così poco tempo da portare l’idea imprenditoriale [...]

Crotto dei Platani

Via Regina 73, 22010 Brienno

È estate: colori, profumi e odori vi spingono ad andare sul lago per pranzo. E poi vi ritrovate a Brienno, al civico 73 di via Regina. Come un diamante, il ristorante Crotto dei Platani è letteralmente incastonato nella roccia, tra il Lago di Como e il Monte Gringo. Una veranda che promette riservatezza, con vista a dir poco mozzafiato. Poi un giardino, di fiori e platani e un terrazzino a dominare tutto [...]