To Top
Drink

Plastic

Un pezzo di storia della movida milanese, un must per gli intenditori che ha ancora la capacità di stupire

Ore 19.00 di un venerdì sera, quando ancora alle prese con i soliti imprevisti inevitabili prima della fatidica esclamazione “Thank God it’s Friday”  il mio cellulare si illumina e il solito dubbio amletico del fine settimana compare: “Allora che si fa? Dove andiamo stasera?”.  Mi basta un attimo di esitazione e, questa volta, con la velocità di chi sa esattamente il nome da dare alla serata scrivo “PLASTIC!”.

Un pezzo di storia della movida milanese, un must per gli intenditori racchiuso in una location che come poche o, forse nessuna, dopo anni dalla sua nascita ha ancora la capacità di stupire gli spettatori. Dalla storica sede di viale Umbria è oggi il numero 15 di viale Gargano a ospitare quello che è conosciuto come il “Plastic Palace”. Un’accurata selezione musicale e serate all’insegna della singolarità: questo il luogo dove la stravaganza si combina con l’eccentricità, la stranezza si sposa con l’originalità e la bizzarria si definisce come regolarità.

Apostrofato da Andy Warhol come “uno dei migliori locali al mondo”, il Plastic conserva intatto quel look inconfondibile che negli anni lo ha reso una meta obbligata per chi di passaggio nella città meneghina. Tra icone internazionali e artisti, quello che era il famoso club di viale Umbria è sempre stato uno dei locali di spicco ove il lusso dell’osare è sempre stato garanzia di serate uniche nel loro genere.

killer-plastic-milano-esterno

Basta dare un’occhiata all’ingresso per percepire, ancor prima di assaporarne l’atmosfera, che in qualche modo qualcosa ti stupirà. E infatti, una volta dentro, è difficile scegliere la direzione da prendere: cantare a squarciagola sulle note dell’unica e inimitabile “La Stryxia” oppure lasciarsi traportare dall’elettronica del famoso Privè?  Facile questa volta: ENTRAMBE!

Perciò che sia un venerdì o un sabato, quando si ha voglia di staccare dalla routine, la serata non potrà che essere targata “PLASTIC”! A questo punto che dite… ci vediamo tutti stasera lì? Mi raccomando, appuntamento all’una in viale Gargano 15. Puntuali eh!

Ah, dimenticavo… ricordate quei famosi anni ‘90, quando i jeans a vita alta erano un must, la musica ci faceva ballare tutta la notte e Beverly Hills era la serie TV più attesa? Bene… si chiama Brenda Identity e la trovate sempre qui ogni secondo venerdì del mese. Per gli irriducibili una chicca… è aperto anche di domenica! Provare per credere!

Photo credit: Milano Zero.eu

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

MAG Cafè

Ripa di Porta Ticinese, 43 20143 Milano

Questa volta è il caso di andare dritto al sodo. Il MAG Cafè (stesso gruppo del Backdoor43, 1930 Speakeasy, Barba e Iter) è uno di quei posti che vanno sussurrati, perché è intimo. Se lo conosci, lo conosci. E ci vai, ci torni, lo frequenti. Nonostante non sia più uno studente o magari nemmeno un impiegato alle prime armi. Negli [...]

BackDoor43

Ripa di Porta Ticinese 43, 20143 Milano

I ragazzi del MAG se ne sono inventati un'altra: il Take Away. Ripa di Porta Ticinese 43: piccolo, piccolissimo, il più piccolo del mondo. Ma allo stesso tempo grande. Con il suo concetto di Drink-Away il BackDoor43 (stesso gruppo del Mag Cafè, 1930 Speakeasy e del Barba) ha fatto del naviglio un enorme bar a cielo aperto. Sottrarsi alle costrizioni [...]

Mandarin Bar & Bistrot

Via Andegari 9, 20121 Milano

Se pensate alla catena alberghiera Mandarin Oriental l’associazione con la parola qualità nasce spontanea. Nulla di più vero e ovviamente anche il Mandarin Oriental, Milan non fa eccezione alla regola. Mi trovo, in una sera di questa bella e calda estate, a dover scegliere una location per un dopo cena e la risposta viene automatica: [...]

Eppol

Via Marcello Malpighi 7, 20129 Milano

Andrea Chiozzi e Sara Monza ce li si può immaginare facilmente in una serata di qualche anno fa, intenti a cucire punto per punto l’anima di quello che, all’effettivo, sarebbe diventato uno tra i locali più in del vasto panorama di Mixology dell’east side milanese. E probabilmente, nel farlo, avranno utilizzato fili colorati diversi l’uno dall’altro, perché il prodotto [...]

Tibi Bistrot Provençal

Via San Fermo 1, 20121 Milano

Il Tibi è esattamente il classico localino che, visto per la prima volta e dall'esterno, pare difficile da inquadrare col suo nome corto, che sembra quasi un acronimo. Ma basta entrare per scoprire uno sfizioso bistrot provenzale e un cocktail bar non da poco, già popolare al calar del sole tra i frequentatori di Brera e Moscova. D’estate capita spesso di trovare la strada [...]