To Top
Eventi passati

Kandinskij – Il cavaliere errante

Il capostipite dell’astrattismo sarà in mostra presso il Mudec dal 15 marzo al 9 luglio

Questo rumour aleggiava nell’aria già da tempo, ma solo ora ne abbiamo avuto la conferma, il capostipite dell’astrattismo Vasilij Kandinskij sbarca finalmente a Milano e sarà in mostra presso il Mudecdal 15 marzo fino al 9 luglio.

La data è stata scelta ad hoc, in occasione del centenario della rivoluzione russa – che ebbe un forte impatto sull’animo dell’artista – e per celebrare i 150 anni ormai trascorsi dalla nascita di Vasilij. Anche riguardo alla location, nulla è stato lasciato al caso, anzi. La mostra ha come tema chiave il viaggio visto come avventura cognitiva, e la scelta è ricaduta proprio sul Museo delle culture (mudec) per il suo stretto rapporto con arte ed etnografia.

Saranno qui esposte 49 opere e 85 icone prodotte dall’artista a partire dall’infanzia, tutti lavori inediti e mai giunti prima in Italia. Il percorso della mostra ha dunque come centralità il pellegrinaggio, in parte interiore e personale, in parte reale da vedere come un vero e proprio viaggio fisico, che nel caso di Kandinskij inizia in Russia e ha come punto di arrivo la Germania. La prima fase di questo itinerario fantastico è legata proprio alla madre patria, in particolar modo al Governatorato di Vologda e a tutti quegli oggetti e tradizioni che facevano parte della quotidianità dell’artista.

Il cavaliere a cavallo rimane un tema ricorrente e trae origine dalle storie di folklore e dalle fiabe. Sempre presente anche il paesaggio invernale bianco e innevato e la forte influenza dettata dall’iconografia dei santi tipicamente ortodossa. Solo a inizio ‘900 l’artista decide di abbandonare la sua casa a Mosca per intraprendere un percorso impegnativo e irreversibile che lo farà giungere nella sua nuova terra, la Germania. Qui inizia il secondo e forse ancor più importante viaggio, ovvero quello verso l’astrattismo. Kandinskij era consapevole e spaventato dal grande materialismo che divampava tra la gente e sentiva la forte necessità di proporre un’alternativa ma soprattutto una via di fuga. Sentiva il bisogno di discostarsi dall’oggettività e dal semplice mondo delle apparenze, per aprirsi verso la vibrazione interiore.

L’astrattismo irrompe nella vita dell’artista come una folgorazione. Si racconta infatti che tutto sia partito dal fatto che Kandinskij vide un quadro rovesciato all’ interno del suo studio, di cui subito si innamorò. Quella semplice tela, che da principio sembrava non essere comprensibile, rappresentava in verità nuove figure del tutto soggettive e personali che da lì in poi sarebbero state alla base di tutti i suoi lavori. Grande importanza nonché influenza arrivò dalla musica, arte astratta per eccellenza, in particolare quella di Schonberg. L’artista infatti abbandona il dato reale e il visibile per dare vita a forme e colori che offriranno nuovi impulsi all’interno dell’animo umano al pari della sonorità della musica.

Tutto questo ha portato alla creazione di capolavori NON-oggettivi come il “Quadro con cerchio” che saranno visibili per la prima volta in Italia proprio al Mudec. I curatori della mostra Silvia Burini, Ada Masoero e Giuseppe Barbieri hanno inoltre reso possibile un’esperienza totalmente immersiva all’interno dello show grazie a strumenti di interazione multimediale e sale sonore.

In alcuni casi si dice che “le persone non fanno i viaggi ma sono i viaggi a fare le persone”, forse per Kandisnkij è andata proprio così e la sua arte ormai immortale, continua questo percorso giungendo oggi a Milano e domani chissà dove… vi consiglio di non mancare!

Ti potrebbero interessare anche...

Le Mostre a Roma da Vedere a Febbraio

Riscoprire le meraviglie storiche dell’epoca repubblicana o compiere un viaggio metaforico nell’immaginario artistico di un’icona della musica folk, se avete del tempo libero e volete evitare lo sciame di turisti che infesta gli spots più iconici di Roma ogni fine settimana, darsi alla cultura è una strategia vincente. Nonostante l’inverno mite, poter sfuggire alla pelle [...]

“Nel tuo tempo” di Olafur Aliasson a Palazzo Strozzi

In autunno, la città di Firenze abbraccia le ripartenze e gli eventi attraverso nuovi entusiasmanti progetti, vernissage e inaugurazioni. Il capoluogo fiorentino attira ancora numerosi turisti e visitatori che si incantano fra viuzze, grandi opere d'arte, scorci e tavolini lungo i marciapiedi, alla ricerca di piazze in cui degustare piatti tipici della cucina toscana, un [...]

Le Mostre a Milano da Vedere a Luglio

No, il caldo meneghino non vi fermerà, anzi, probabilmente vi porterà a cercare una soluzione per potervi rinfrescare. E se una mostra o un museo fossero davvero la soluzione perfetta? Cultura, bellezza, scoperta di qualcosa di nuovo... e il tanto agognato refrigerio! Per vostra fortuna siete a Milano, città in cui non mancano mai mostre [...]

Design Week 2023: le Esposizioni da Non Perdere

L’attesissima Milano Design Week e il Fuorisalone tornano a Milano in tutto il loro splendore, conquistando come di consueto le strade e i quartieri della città dal 17 al 23 aprile 2023. Un calendario ricco di installazioni e appuntamenti è pronto a stuzzicare la curiosità e l’attrazione di tutti i visitatori nel corso di una [...]

Le Mostre a Milano da Vedere a Giugno

Culla della cultura, Milano accoglie a Giugno imperdibili mostre da vedere in cui architettura, fotografia, design e pittura diventano protagonisti di un’offerta museale davvero sfaccettata. Dal Mudec al Palazzo Reale, dalla Galleria Fumagalli alla Galleria Gracis, fino al Pirelli Hangar Bicocca, l’occhio avrà la sua parte, alla scoperta di progetti e opere che regalano al [...]

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di canali di comunicazione, a volte cerchiamo una semplificazione, una fonte affidabile, una guida. FLAWLESS è nata da questa esigenza e informa i propri lettori con consigli selezionati, utili e interessanti, raccomandando solo le migliori esperienze di lifestyle.

Copyright © 2023 Flawless Living s.r.l. - Via Copernico 8 - 20125 Milano - PI 08675550969